L'arbitro designato per Inter-Bologna è Fabrizio Pasqua della sezione di Nocera Inferiore. Il direttore di gara si rivela sicuro nelle decisioni. Poche, per la verità, le situazioni dubbie, in una partita in cui i momenti di nervosismo sono stati ridotti al minimo.

2' - Nainggolan viene steso con un fallo duro da dietro da Poli. Pasqua assegna il fallo ma decide di non punire con un cartellino l'intervento scomposto del centrocampista ospite. Una decisione che lascia perplessi, comprensibile solo in relazione al fatto che non fossero passati neanche due giri di orologio.

25' - Proteste del Bologna in questo frangente. Orsolini punta forte sulla destra Dalbert, che lo ferma in chiusura. Pasqua giudica come regolare la copertura del brasiliano, e lascia correre nonostante il giocatore di Mihajlovic sia rimasto a terra. Dal replay si vede come il terzino nerazzurro colpisca prima la palla, e solo in un secondo tempo la gamba dell'avversario. La lettura di Pasqua risulta quindi corretta.

35' - Situazione diversa invece una decina di minuti più tardi. Mbaye interviene in scivolata secca su Perisic, andando ad affondare e colpendo simultaneamente piede del croato e pallone. In questo caso Pasqua fa giocare, lasciando numerosi dubbi: una punizione a favore dei nerazzurri sarebbe stata la scelta più giusta.

40' - Pasqua grazia il capitano nerazzurro Mauro Icardi. Dijks sale palla al piede sulla sinistra, Maurito in ripiegamento prova a fermarlo e commette fallo da dietro, sgambettando l'avversario. Un fallo senza cattiveria, ma astuto oltre che pericoloso. L'argentino avrebbe potuto meritare il giallo.

41' - Meno di 60 secondi dopo arriva il primo giallo della sfida. Fallo tattico di Mbaye, che spinge Perisic lanciato in ripartenza. Ammonizione ineccepibile da parte di Pasqua.

44' - Passano pochi minuti e il conto dei gialli viene pareggiato. Vecino interviene in maniera troppo veemente da dietro su Dijks, Pasqua non può far altro - correttamente - che estrarre un cartellino verso l'uruguagio.

65' - Cartellino giallo giusto assegnato da Pasqua. Il destinatario è Danilo, che prima prova a commettere un evidente fallo di ostruzione su Lautaro Martinez, per poi atterrare l'argentino una volta essere stato sorpassato nel duello in velocità.

85' - Breve momento di nervosismo. Perisic e Mbaye arrivano faccia a faccia. Il croato mette una mano in volto all'avversario, ma non si va oltre. Pasqua osserva e - giustamente - conserva i cartellini per momenti più meritevoli.

Sezione: Moviola / Data: Dom 3 Febbraio 2019 alle 21:40
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture
Print