Dopo il netto ko di San Siro, Davide Ballardini analizza la partita contro l'Inter ai microfoni di SkySport: "Nel primo tempo ce la siamo giocata, creando anche situazioni pericolose. Poi nella ripresa non siamo stati così ordinati, potevamo far meglio - dice l'allenatore genoano -. Confermo la mia opinione: l'Inter è certamente la favorita per lo scudetto, non ha più nessun altro impegno. In questo modo, hanno la testa totalmente al campionato, cosa che non possono permettersi le altre". .

Scelte condizionate dal derby?
"Noi abbiamo partite oggi, mercoledì e domenica. Certamente abbiamo fatto valutazioni tra diffidati e gare ravvicinate. Fai le cose perché hanno un senso, poi non è detto sia quella giusta".

In ogni caso, scelte giuste?
"Come ho detto: abbiamo tanti giocatori che non reggono due partite in tre giorni e in più c'erano anche 2-3 diffidati. Detto questo, per me potevamo fare meglio, ma di fronte avevamo una squadra in salute".

Che impressione ti ha fatto Lukaku?
"Penso sia un leader in tutti i sensi. Come ragazzo è straordinario e poi anche in campo è un esempio per impegno e qualità. Lui è un giocatore che fa la differenza. Tanta differenza".

Sezione: L'avversario / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 17:51 / Fonte: SkySport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print