"Questa partita, sì, la ripongo in un cassetto speciale, e con affetto. Quasi quattro mesi fa ero a 399, poi mi sono fatto male al crociato. L’ho sognata, e aspettata tanto". Dario Dainelli torna sul 2-0 rifilato all'Inter ai microfoni del Corriere di Verona. Partita difficile per il capitano nerazzurro Mauro Icardi.

"Perché Icardi, uno dei più forti attaccanti in Italia, l’abbiamo limitato di gruppo, lavorando fin dall’inizio in pressing coi nostri attaccanti, che toglievano serenità alla loro azione". Tanti ricordi delle sue partite in Serie A: "Dire quali siano state le più belle, su quelle 400, non è facile. Però Chievo-Inter incarna un traguardo sperato, specie dopo l’ultimo infortunio, a fine della scorsa stagione. Me la ricorderò".

Sezione: L'avversario / Data: Mar 23 agosto 2016 alle 19:52
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print