Intervistato da Tutto Mercato Web, il difensore del Grosseto Daniele Federici ha ripercorso quella che è stata sin qui la sua carriera. A partire dai suoi anni nel settore giovanile dell'Inter: "Sicuramente è stato molto importante per me, sia a livello personale che di calciatore. All'Inter ti costruiscono sia come giocatore che a livello umano, ci tengono molto".

Federici tiene a ringraziare una persona in particolare per quanto avuto dalla società nerazzurra: "Piero Ausilio, che all'epoca era direttore sportivo del settore giovanile, e Beppe Baresi. Io da loro ho imparato tanto, sono andato all'Inter a 14 anni e ho fatto tutta la trafila delle giovanili. Il vivaio nerazzurro mi ha dato tanto come calciatore che come persona".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 23 Marzo 2011 alle 18:41 / articolo letto 4806 volte / Fonte: TMW
Autore: Christian Liotta