N'Golo Kanté rappresenta la prima scelta di Antonio Conte per la mediana dell'Inter. Un box to box perfetto per il suo gioco, nonché uno dei centrocampisti più determinanti al mondo. Calciatore che ha vinto tanto in carriera e con la leadership giusta per far fare il definitivo salto di qualità alla mediana interista. Il Chelsea ha speso e sta spendendo tantissimo in questa sessione di mercato e qualcuno dovrà vendere oltre agli esuberi (Emerson Palmieri, Timoué Bakayoko, Fikayo Tomori, Davide Zappacosta e Michy Batshuayi). Possibile che il pezzo pregiato da sacrificare possa essere proprio il francese, soprattutto se i londinesi dovessero acquistare pure Declan Rice (West Ham) in mezzo al campo. D'altronde quest'anno il feeling Frank Lampard-Kanté non è stato di quelli da ricordare, certamente inferiore a quello che l'ex Leicester aveva con Conte e Maurizio Sarri. Insomma, la pista può accendersi ed essere alimentata dalla cessione di qualche pezzo pregiato (Marcelo Brozovic e Milan Skriniar).

E L'Inter è vigile e pronta a entrare in azione: sul tavolo un ricco quadriennale ai livelli di Romelu Lukaku e Christian Eriksen per portare Kanté in nerazzurro. I primi segnali verso l'entourage del giocatore sono già partiti. Kanté, classe 1991, sa che Conte lo stima e lo rivorrebbe alle sue dipendenze. Il feeling tra i due è di quelli importanti: fu proprio l'allenatore leccese a portarlo a Londra e sotto le sue dipendente N'Golo vinse il titolo di miglior giocatore della Premier League oltre al campionato inglese e all'FA Cup. Beppe Marotta e Piero Ausilio si muovono sornioni e sono pronti a fare la loro mossa nell'ambito dei discorsi con Marina Granovskaia per Emerson Palmieri. Milano-Londra asse caldo (nella stessa City c'è il piano B Tanguy Ndombele del Tottenham...), con un desiderio chiamato Kanté.

VIDEO - 26/08/2006 - FIGO ENTRA E SI PRENDE LA SUPERCOPPA: DA 0-3 A 4-3

Sezione: Esclusive / Data: Mer 26 agosto 2020 alle 10:56
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print