Mentre la Spal ottiene la qualificazione ai quarti di Coppa Italia battendo il Sassuolo, Sebastiano Esposito ha delineato il suo futuro prossimo lontano da Ferrara dove non ha trovato spazio come auspicato al momento della scelta. Il giovane attaccante nerazzurro tra le tante proposte ricevute ha optato per il Venezia, sempre in serie B. 

La motivazione è prettamente tattica: i lagunari, guidati da Paolo Zanetti, giocano con due punte e questo dettaglio offre al classe 2002 di Castellammare di Stabia più opportunità per scendere in campo. Lo stesso avrebbe preferito il Brescia, che gioca sempre con due punte e ha il vantaggio di essere la sua seconda casa. Ma il presidente Massimiliano Cellino, pur cedendo Ernesto Torregrossa, non si è mai fatto avanti per il giovane di proprietà dell'Inter. Le alternative, numerose, non erano convincenti perché tutte schierate a una punta: meglio evitare il rischio di uno Spal-bis.

Nuova tappa dunque per Esposito, che già domani sarà a Venezia per iniziare la nuova avventura.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI ... - OLIMPIU MORUTAN, LE MAGIE MANCINE DEL NUOVO HAGI

Sezione: Esclusive / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 20:04
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print