Il Manchester United gioca al rialzo, ma l'Inter non molla la presa e porta avanti con fiducia la trattativa per Alexis Sanchez. A Milano conoscono bene il modus operandi di Ed Woodward, contraltare ostico già testato è superato nel corso dell'affare Lukaku. L'ad dei Red Devils non ama vendere e svendere i propri giocatori. E così nelle ultime ha rallentato con l'agente Fernando Felicevich, in merito al passaggio immediato all'Inter già impostato nei giorni scorsi. I Red Devils vogliono risparmiare, infatti, un paio di milioni sull'incentivo all'esodo e puntano a rastrellarne 1,5-2 per il prestito oneroso. Rispetto agli accordi iniziali che prevedevano un prestito gratuito con diritto di riscatto a 15 milioni, con ingaggio (12 milioni netti) a carico dei nerazzurri per soli 4 milioni più bonus e il resto coperto dagli inglesi, una novità che comporterebbe un investimento di 3-4 milioni in più ma che non dovrebbe pregiudicare l'operazione.

Anzi nella serata di ieri da Milano sono arrivate rassicurazioni a Felicevich sull'intenzione di chiudere e portare El Nino Maravilla a Milano. Insomma, piccoli rallentamenti fisiologici ma affare che resta ben impostato e delineato. L'Inter quindi era ottimista e nelle prossime ore avanzerà una nuova proposta a Felicevich per cercare l'incastro giusto con lo United.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 23 Agosto 2019 alle 01:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print