Mino Raiola particolarmente attivo sul fronte Inter. La novità principale riguarda l'accordo per la procura di uno dei giovani nerazzurri su cui si può scommettere, Filip Stankovic, portiere e figlio d'arte con il padre Dejan che lo ha seguito passo dopo passo nella sua maturazione nel contesto delle giovanili del club milanese. Adesso sarà dunque il potente manager italo-olandese a curare gli interessi di Filip, che ha già comunque un percorso già scritto: nella prossima stagione rimarrà a Milano e sarà portiere titolare dell'Under 19 nerazzurra, con una finestra con vista prima squadra. Le qualità del giovane portiere classe 2002 sono note, più volte mister Armando Madonna si è affidato a lui per proteggere la porta dell'Inter e il ragazzo nato a Roma ha risposto con grande disinvoltura (18 presenze tra tutte le competizioni prima del lockdown). 

Sempre in tema Raiola, c'è una questione importante ancora da risolvere: il futuro di Andrea Pinamonti, attualmente di proprietà del Genoa ma con un accordo tra le parti per un riacquisto da parte dell'Inter. La situazione al momento è ancora bloccata, perché il Genoa ha da poco nominato il nuovo direttore sportivo Daniele Faggiano e l'agente dovrà confrontarsi con i rossoblu per capire i prossimi step. Di certo c'è che il Torino, il Parma e il benevento hanno mostrato grande interesse nei confronti di Pina-Gol, mente non è un mistero il gradimento della Juventus.

Non è invece un tema caldo il futuro di Stefan de Vrij, oggi più che mai fulcro dell'undici di Antonio Conte. L'olandese, che nei mesi scorsi si è affidato a Raiola (LEGGI QUI), sarà al centro più avanti (verso autunno) di una trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel giugno 2023. La stima e il valore del classe 1992 verranno tradotte, dal club nerazzurro, in un ritocco verso l'alto dell'attuale stipendio di 3,6 milioni netti a stagione più premi.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VITALIY MIKOLENKO, UN TALENTO IN OTTICA INTER

Sezione: Esclusive / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 17:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print