HANDANOVIC 6 - Esente da colpe sul gol di Caputo e su quello di Magnani nel finale. Anzi, quasi prende il rigore di Berardi e salva su Müldür.

SKRINIAR 6 - Arriva spesso a ridosso dell'area avversaria e non è un caso se è proprio lui a procurarsi il rigore dell'1-1. Nell'avvio horror, è anche il difensore a soffrire meno. Espulsione nel finale rivedibile.

RANOCCHIA 5,5 - Sbanda in avvio e copre male la traccia che dà l'avvio allo 0-1, trovandosi colpevolmente tra Djuricic e Caputo. Ma non era solo colpa sua. Esce a inizio ripresa. (Dal 54' DE VRIJ 5,5 - Non ha grandissimo lavoro da sbrigare, ma nella baraonda finale anche l'olandese è assente colpevolmente).

BASTONI 5,5 - Si conferma un centrale di lusso per quanto riguarda la predisposizione a fare gioco e è anche spesso miracoloso nei salvataggi in extremis. Pecca ancora nei dettagli e nella routine.

MOSES 6 - Spinge forte a destra, anche con idee brillanti sebbene non sempre supportate da scelte corrette quando si tratta di eseguire l'ultimo passaggio. (Dal 75' CANDREVA 5 - Bene l'apporto tattico, ma fallisce il gol della sicurezza: errore madornale).

GAGLIARDINI 4,5 - Confermato titolare dopo la Samp, anche lui va in apnea quando i nerazzurri lasciano troppo campo al Sassuolo. Risale la corrente col passare dei minuti. Il gol che fallisce è pazzesco: un voto in meno.

BORJA VALERO 6 - Male all'avvio. Le temperature sono estive, ma i ritmi del centrocampo avversario no e lo spagnolo ne risente. A tratti soffocato da Obiang, vede la luce soltanto al tramonto della prima frazione. Trova il gol dell'illusorio 3-2 dopo una ripresa condotta molto meglio.

BIRAGHI 7 - Come tutti i giocatori di Conte, parte in sordina anche se non imbarca mai troppa acqua. Incisivo contro un timido Müldür e il gol è il giusto premio alla volontà di fare e di azzardare. (Dal 75' YOUNG 4,5 - La parte offensiva è la migliore e anche di grande qualità. Ingenuità grave sul rigore e non solo).

ERIKSEN 6 - Lucido a tratti. Soffre la dinamicità dei mediani neroverdi e si vede ingabbiato, ma quando trova la zolla giusta illumina da par suo. Decisivo nell'azione che porta al rigore dell'1-1. Ripresa in debito d'ossigeno. (Dal 62' AGOUME 6 - Entra in campo con determinazione ed efficacia. Sporca tanti palloni agli avversari e risulta molto utile in copertura, per quello che può).

SANCHEZ 6 - Abulico per metà del primo tempo, poi inizia a ingranare. È di platino la palla che restituisce a Biraghi per il 2-1. (Dal 62' LAUTARO 6 - Approccio molto positivo al match, infonde subito spessore all'attacco tra anticipi, difese del pallone e scambi. A vuoto sull'ultimo assalto del Sassuolo, ma non a caso è un attaccante di professione).

LUKAKU 6,5 - Solito lavoro sporco di sponde e duelli fisici, spesso vinti peraltro. La palla sul dischetto a fine primo tempo è pesantissima, ma lui non sbaglia. Paradossalmente, cresce nella ripresa quando sfiora il gol e ne segna uno ma in offside. Se l'Inter fa 3-3 non è colpa sua.

ALL. CONTE 5,5 - Conferma il modulo, ma cambia tantissimi interpreti. Rischio calcolato e fisiologico visto il tour-de-force. L'avvio fa paura, in negativo. Poi svolta sul finire di prima frazione. I cambi in mezzo sono quelli che sono: pochi e azzardati per forza di cose. Il fiatone nel finale di gara si paga a caro prezzo.

SASSUOLO: Consigli 5,5; Müldür 5,5, Chiriches 6 (79' Magnani 6,5), Ferrari 6, Rogerio 5 (46' Kyriakopoulos 6); Magnanelli 6 (58' Locatelli 5,5), Obiang 6; Berardi 6, Djuricic 7, Boga 5 (66' Haraslin 6,5); Caputo 7 (58' Defrel 5). All. De Zerbi 6.

ARIBTRO: MASSA 4,5 - Pronti via e Berardi travolge Bastoni: graziato. Chiriches stende Lukaku al limite: graziato. Poi fioriscono dal nulla due cartellini per Rogerio e Skriniar. Gravissimo il mancato secondo giallo al terzino del Sassuolo, duro sullo slovacco da tergo: Conte è una furia. Vede bene (e senza l'ausilio del Var) sul rigore: Boga calcia nettamente il piede di Skriniar. Ok il rigore per il Sassuolo, dubbi sul rosso a Skriniar. In generale, rischia di perdere fin dal principio il polso del match.

ASSISTENTI: Schenone 7 - Imperiale 7.

VIDEO - TRAVERSA A PORTA VUOTA DI GAGLIARDINI, TRAMONTANA IMPAZZISCE IN STUDIO

Sezione: Pagelle / Data: Mer 24 giugno 2020 alle 21:38
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print