I prossimi Mondiali sono un sogno o un obiettivo per Davide Santon? "Ho avuto la fortuna di andare in Nazionale ai tempi di Lippi con Cannavaro capitano, poi ho avuto l’opportunità di andare in Sudafrica quando Lippi mi chiamò a casa e mi disse “io voglio che tu venga al Mondiale”, però ero stato appena operato al ginocchio e, dopo aver fatto tutta la riabilitazione, non potevo certo andare al Mondiale - racconta il terzino a Tuttosport -. Quella è stata un’opportunità svanita, come l’Europeo in Israele con l’Under 21 quando l’Italia è andata in finale.

Anche lì mi ha bloccato uno stiramento al flessore sinistro patito in una delle ultime convocazioni. Sono in debito con la Nazionale e giocare un Mondiale per me sarebbe una grande rivincita". 

Sezione: News / Data: Mer 12 ottobre 2016 alle 10:14 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print