Igor Tudor, allenatore dell'Udinese, arriva ai microfoni di Dazn per un primo commento del match di San Siro contro l'Inter:

L’Udinese meritava qualcosa? In undici come sarebbe finita?
"I ragazzi hanno dato tutto fino all’espulsione, eravamo in gara facendo la nostra pur subendo qualcosa perché giocare qui, a casa dell’Inter, non è mai facile. Poi il rosso ha deciso la partita però comunque nel secondo tempo volevamo tenerla aperta fino alla fine, poi negli ultimi 5 minuti abbiamo provato a pareggiare a pressare alti e cambiare un po', poi quell’occasione di Lasagna se entrava… Ma è andata così e va bene così, Io sono fiducioso, ci sono tre partite e sono sicuro che raccoglieremo bene". 

Fra il Parma e questa avete raccolto meno di quello che avresre meritato?
"Ho commentato la partita con il Parma che è una di quelle partite che perdi una volta su trenta, una pazzia che non l’abbiamo vinta ma il calcio qualche volta ti dà, qualche volta ti toglie. Oggi è una vittoria meritata quella dell’Inter, però giocare con uno in meno per così tanto tempo non è semplice".

Ha gia parlato con De Paul?
"Ci è rimasto molto male, ho provato a tirarlo su perché è un giocatore che ci darà grandi soddisfazioni, è stato molto nervoso forse anche per la fatica della Nazionale. L’ho visto nervoso, fa parte del calcio e bisogna imparare per non ripetere certe cose. Ma lui quest’anno sarà importante come l’anno scorso".

Egle Patanè

VIDEO - GABIGOL INCANTA IL BRASILE: GOL STUPENDO AL SANTOS

Sezione: L'avversario / Data: Sab 14 Settembre 2019 alle 23:04
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print