Ex canterano nerazzurro, oggi Lorenzo Crisetig è una colonna della Reggina. Parlando al Corriere dello Sport, il centrocampista ricorda anche gli inizi in quell'Inter piena di campioni.

Centrocampista con vocazione alla regia, primi passi con l’Audace, ad un tiro di schioppo dalla sua casa di Cividale, poi le giovanili dell’Inter con De Paoli, Zavettieri sino a Ranieri e Mourinho.


"Mi sento un fortunato. Grandi esperienze ricevendo i consigli di bravi maestri ed ottimi allenatori. Mi hanno aiutato a crescere. Ranieri mi ha fatto esordire in Champions contro il CSKA Mosca. Mourinho mi ha fatto allenare con lui e la prima squadra".


A 17 anni e pochi mesi esordio in nazionale nell’under 21 con Casiraghi. Il più giovane, allora.
"Orgoglio infinito mentre si avverano certi sogni che custodivo, gelosamente, dentro di me".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 14 ottobre 2021 alle 18:34
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print