In un mercato che giorno dopo giorno sta prendendo ritmo, l'Inter lavora per rinforzare la rosa ma anche per cedere i calciatori fuori dal progetto tecnico. Tra quelli papabili di addio, al netto delle parole rassicuranti di Piero Ausilio, figura anche Milan Skriniar, non certo per scarsa fiducia nei suoi confronti quanto piuttosto per la volontà da parte del management nerazzurro di fare cassa con un suo pezzo pregiato (lui o Marcelo Brozovic in prima linea).

Ad oggi non c'è però una trattativa concreta per il difensore slovacco, al centro di un potenziale scambio con il Tottenham per Tanguy Ndombele che non è ancora decollato. Negli ultimi giorni, attraverso l'operato di un agente italiano che ha già lavorato sia per l'Inter sia per con Leonardo, Skriniar è stato  proposto al Paris Saint-Germain in sostituzione di Thiago Silva, recentemente accasatosi a parametro zero al Chelsea e quindi da sostituire. C'è però prima da capire quanto i transalpini hanno in mente di investire per il nuovo difensore, anche perché i nerazzurri per meno di 50 milioni di euro non hanno intenzione di lasciare partire il classe 1995 ex Sampdoria. Altra ipotesi è il Manchester United, che quest'anno ha intenzione di rafforzare pesantemente la squadra e ha chiesto informazioni sullo slovacco.

Ma il diretto interessato che ne pensa? Fra i club a cui è stato accostato, forse solo il PSG sarebbe di suo totale gradimento. Freddo verso il Tottenham, tiepido verso il Manchester United, la sua prima scelta rimane comunque l'Inter. In agenda Skriniar non ha infatti un trasloco, ma la volontà di continuare a vestire la maglia nerazzurra e rimanere a Milano dove si trova benissimo. Anche a costo di giocarsi il posto da titolare con Diego Godin, che nella fase post lockdown di Europa League è diventato titolare ai suoi danni.

Mollato momentaneamente Marash Kumbulla, con l'arrivo del solo Aleksandar Kolarov il numero 37 dell'Inter mantiene comunque un ruolo nei sei centrali e la competizione non lo spaventa, per quanto il feeling tattico con Antonio Conte non sia per nulla ai massimi livelli. Situazione in evoluzione, ma l'unica certezza ad oggi è l'intenzione del giocatore di vestire ancora la maglia nerazzurra.

Sezione: Esclusive / Data: Mer 02 settembre 2020 alle 00:35
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print