Tutto come previsto: come anticipato domenica (LEGGI QUI), dopo il confronto con Christian Eriksen e il summit con il presidente del Tottenham Daniel Levy, Martin Schoots domani sarà ancora a Milano per definire il trasferimento del proprio assistito alla corte di Antonio Conte. Sarà un pomeriggio intenso in casa nerazzurra, perché assieme all'agente verranno mossi i passi ufficiali per ingaggiare uno dei giocatori top in Europa nel suo ruolo, con la ghiotta possibilità che ciò accada a parametro zero. In tanti hanno sondato il terreno, ma la proposta migliore secondo Eriksen è arrivata dal club nerazzurro. 

L'accordo quadriennale da 10 milioni netti a stagione, nelle intenzioni delle parti, inizierà dal 1° luglio 2020 anche se fino al 31 gennaio non si esclude che Eriksen possa anticipare il suo sbarco a Milano, se l'Inter lo ritenesse opportuno e soprattutto se il Tottenham abbassasse, e di molto, la sua richiesta di 20 milioni di euro per dare il via libera alla partenza del numero 23 degli Spurs con 5 mesi di anticipo e non perderlo a zero. L'Inter per il momento non intende andare oltre gli 8-10 milioni di indennizzo, visto che il giocatore si libera a zero tra poche settimane. La sensazione è che il Tottenham possa abbassare le pretese nei prossimi giorni. Intanto Schoots nelle prossime ore sarà a Milano per siglare l'intesa. Eriksen si avvicina sempre di più ai nerazzurri...

Sezione: Esclusive / Data: Mar 14 Gennaio 2020 alle 23:18
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print