Tante e troppe voci intorno a Mauro Icardi, che si allena e spera ancora di convincere l’Inter a concedergli una chance. Ipotesi difficile se non impossibile oggi, ma chissà che dopo il 2 settembre - qualora Maurito restasse in nerazzurro - qualcosa non possa cambiare. Intanto Wanda Nara tramite i suoi legali - come vi abbiamo anticipato sabato pomeriggio (LEGGI QUI) - ha chiesto che Icardi si alleni e partecipi a tutte le sedute, anche quelle tecnico-tattiche, con il gruppo. Si sussurra invece che Conte non lo gradirebbe in quest’ultime, temendo - nel caso in cui Mauro voli alla Juve - possa raccontare le sue alchimie ai rivali bianconeri. Roba da spy-story o spionaggio industriale, ma tant’è.

FRENATA NAPOLI - Nel frattempo gli Icardis hanno preso nuovamente tempo con il Napoli che resta un piano B nella loro testa. Si è parlato tanto di ultimatum, ma dal clan Icardi fanno sapere di non avere nessuna dead-line. La Juve resta in pole, i contatti con Paratici costanti, con i bianconeri pronti a entrare in azione last minute per prendere di petto la situazione complice la necessità dell’Inter di vendere l’argentino.

SGARBI E MAGLIE - Da non escludere - in caso di mancato accordo tra Juve e Inter - una permanenza a Milano (dove sta ultimando i preparativi per la nuova casa al Bosco Verticale), dove Icardi da ragazzo fiero e orgoglioso qual è vorrebbe provare a ribaltare ogni gerarchia, confermandosi fondamentale per la squadra nerazzurra come negli ultimi sei anni. Non a caso ha già scelto il numero di maglia dopo lo “scippo” della 9 finita sulle spalle di Lukaku: scelta ricaduta sulla 7 che era stata promessa ad Alexis Sanchez. Scintille e sgarbi di mercato tra gli Icardis e Marotta, con il cileno che ora potrebbe ripiegare sulla numero 11, già indossata in nazionale in passato. A meno che Icardi non parta prima del debutto ufficiale in nerazzurro del Niño Maravilla, che imiterebbe lo Jovetic di qualche anno fa passato dalla 35 della pre-season dell’estate 2015 alla numero 10 dopo la partenza destinazione Real Madrid di Kovacic proprietario di quella maglia fino a quel momento.

VIDEO - I CILENI ALL'INTER - "BAM BAM" ZAMORANO, CUORE E GOL

Sezione: Esclusive / Data: Mar 20 Agosto 2019 alle 19:37
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print