"Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi...". Oppure "Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti, Cambiasso...". Cantilene, tiritere, quasi filastrocche, qualche volta ninne nanne. Qualunque tifoso dell'Inter ha impresso nella memoria queste formazioni, sa scandirle come le tabelline, come l'alfabeto. Sono entrate nel tessuto di ognuno di loro, con la forza delle generazioni che tramandano pagine di storia. Leggende.

Oggi tocca agli altri, a coloro i quali devono raccogliere il testimone, farsi carico del passato e rinnovarne i fasti. La squadra di Spalletti ha due grandi chance stasera da poter cogliere: sancire definitivamente il passaggio da squadra in crescita a squadra matura e chiudere con largo anticipo il discorso qualificazione. Una vittoria sul Barcellona, infatti, costituirebbe un'iniezione di fiducia enorme e lascerebbe chi insegue, come minimo, a 5 punti con due partite da giocare. A quel punto solo un suicidio di massa potrebbe evitare ai nerazzurri il passaggio agli ottavi di Champions League. Un traguardo che per i più sembrava impossibile al momento del sorteggio: non va dimenticato.

In palio ci sono più di tre punti: c'è la possibilità di innalzare il proprio status, saltare qualche tappa per tornare nell'Olimpo del calcio europeo, sancire un punto di svolta dopo anni di pene. Il progetto di Suning è sempre più chiaro, le direttive sempre più evidenti. Gli step sono stati rispettati, sia in Italia che in Europa. Ora manca il passaggio più complicato, quello dell'ultimo gradino. Arrivare da 10 a 4 è possibile; per passare da 4 a 2 servono costanza, qualità e forza. Ma da 2 a 1 la distanza è ampia molto più di quanto non sembri. È un solo gradino, però è ben più alto di quelli precedenti.

Davanti a quasi 75mila persone. Ogni giorno è un giorno nuovo. Sono questi i giorni delle squadre vere. Sono questi i giorni nei quali si conquista il presente per andarsi a prendere il futuro. Ed è proprio così che sono fatti gli eroi.

 

"Every day is new again
Every day is yours to win
And that's how heroes are made"

(R.E.M. - Every Day Is Yours To Win

 

VIDEO - INTER-BARCELLONA: LE SCELTE DI SPALLETTI, MODULO E FORMAZIONE 

 

Sezione: Editoriale / Data: Mar 6 Novembre 2018 alle 00:00 / articolo letto 7881 volte
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni