"Ciao Ragazzi, Vi seguo da una vita e consulto quotidianamente il vostro sito per tenermi aggiornato sugli avvenimenti del nostro club e sostenerlo insieme a tutta la grande Famiglia Nerazzurra. Complimenti veramente per la serietà e la competenza che dimostrate ogni giorno nel vostro lavoro e per la passione che mettete a disposizione di noi tifosi lettori. Vi scrivo per la prima volta e voglio farlo in maniera abbastanza diretta, spero comunque avremo modo di approfondire la nostra conoscenza nel futuro prossimo ora che sono a conoscenza di una sezione per il contatto diretto. La mia suggestione riguarda la questione Centrocampista, colui che dovrebbe giocare al fianco di Marcelo "Epicbrozo" Brozovic nei due davanti al blocco difensivo (al quale spero si aggiungerà presto un terzino destro, possibilmente di discreta spinta e altra questione sulla quale non possiamo e non dobbiamo chiudere un occhio.. ma lascio chiaramente a Voi approfondire il tema ). Una figura che a me piace da tanto immemore, poco reclamizzato per la verità, risponde al nome di Steven N'Zonzi, francese classe '88 e in forza al Siviglia, con il quale ha vinto un'Europa League alla prima stagione. Mi impressionava notevolmente già allo Stoke City e sono fermamente convinto che la sua cessione sia una delle ragioni del declino progressivo dei Potters, relegati al termine di questa stagione nella Championship, seconda serie inglese. Credo che nonostante l'età e il poco clamore mediatico sia un giocatore di grande esperienza, con comprovato successo nei due (speriamo ex) migliori campionati d'Europa, a differenza di un profilo simile come Kondogbia (che come giocatore adoravo, andava a mio parere coccolato un pò di più) il quale arrivò tra mille speranze ma con alle spalle "solo" due buone stagioni a Siviglia e una, in particolare, eccellente nel campionato francese. Si tratterebbe per me di un acquisto sensato, se si ragiona in termini di 4-2-3-1, in grado di dare peso ed equilibrio ed allo stesso tempo garantire una discreta tranquillità nella gestione della palla nelle ripartenze, perchè dotato di grande senso tattico, una vera "piovra" alla quale è difficile sottrarre la sfera, abile sufficientemente anche nei tempi dello smistamento per vie orizzontali e altresì nella verticalizzazione ad opponenti schierati. Ha contribuito a mio parere in maniera notevole alla vittoria della Francia nella finale di Mosca, con mezza Francia che si chiedeva perchè togliere Kantè in quel momento. Mi ricorda Patrick Vieira e sono certo che abbia di fronte almeno altri 3 anni a buoni livelli, d'altra parte mi sembra evidente che la politica societaria vada nella direzione della ricerca del risultato sportivo nel breve -se non brevissimo- termine come testimonia la cessione di molti giovani, tra i quali voglio citare il promettente Jens Odgaard in primissima battuta. Chiudo dicendo che Deschamps ha dimostrato di essere un grande selezionatore, non lo stimo particolarmente come coach, tattico, nè insegnante di football. Si è preso grandi rischi ed è andato contro stampa ed opinione popolare, alla fine della fiera ha portato a Parigi la coppa senza troppi patemi d'animo e certamente con un gioco poco notevole, ma con i giusti interpreti e tenendo a mente che il calcio è fatto principalmente di episodi che determinano le partite, di situazioni di gioco ai quali lui ha preparato bene i suoi: piazzati, gestione dei ritmi in fase di non possesso, ripartenze da sfruttare. Vi ringrazio immensamente per l'attenzione e confido nella grande competenza di Piero Ausilio per un pensierino a questo calciatore, se trattabile a condizioni umane, spero al contempo possiate darmi un parere vostro su questo profilo. Grazie e carissimi saluti".

Giovanni

 

"Buongiorno Redazione quest'anno sono davvero soddisfatto di quello che la Società sta facendo (gli anni passati sono stato molto critico...ma i fatti hanno dimostrato che in fondo avevo ragione ad esserlo...) .Certo la Juve sta alzando notevolmente l'asticella acquistando giocatori davvero grandi (Emre Can... Cancelo e CR7)...ma noi siamo dietro a loro ... per ora... Non mi aspetto acquisti roboanti...ma un terzino dx ed un centrocampista top...questo si. Per il ruolo di terzino è inutile andare a cercare Darmian o Zappacosta... sono paritetici a D'Ambrosio quindi o Vrsaljko o adattiamo Candreva...piuttosto dovremmo trovare un alternativa ad Asamoah a sx...Laxalt non sarebbe male. Per il centrocampista mi sarebbe piaciuto Dembelè...ma uno che fa tutta sta pantomima per venire all'Inter ...va lasciato alla sua strada... Oggi si parlava di un centrocampista Top...ma siamo sinceri...la cerchia di nomi è ristrettissima ed altrettanto costosa...Provo a dare qualche idea...Vidal vicino a Brozovic con il Ninja dietro le punte...costo?? 30 mln...cedendo J.Mario e Vecino magari si potrebbe fare...oppure una proposta da fantacalcio.... Perisic x Pogba con lo United e con i soldi di J Mario e Vecino prendere Chiesa dalla Fiorentina. Che ne pensate di questa 2 squadre?? Amala Handa Vrsaljko Skriniar DeVrij Asamoah Brozovic Pogba Politano Nainggolan Chiesa Icardi Handa Vrsaljko Skriniar DeVrij Asamoah Brozovic Vidal Politano Nainggolan Perisic Icardi".

Claudio

 

"Viste le oggettive difficoltà che Ausilio incontra per far approdare Vrsaliko con la formula -anche se usata ed abusata- del prestito con diritto di riscatto, non si ritiene che forse l'Inter abbia compromesso la sua credibilità nel calciomercato internazionale con "l'affaire Rafinha" che alla fine è rimasto "sedotto e bidonato" dopo essere stato corteggiato in maniera anche ..... invereconda? Grazie".

Angelo

VIDEO - INIZIAZIONE CANORA, TOCCA A POLITANO: MA L'ATTACCANTE SI "VENDICA" CON ICARDI

Sezione: Visti da Voi / Data: Mer 18 Luglio 2018 alle 23:16 / articolo letto 8689 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit