Tuttosport premia Godin, Young, Sanchez e Lautaro nelle pagelle del match col Torino, mentre Handanovic, Bastoni, D'Aambrosio e Biraghi finiscono dietro la lavagna.

HANDANOVIC 4.5 Il voto è tutto per la topica sull’angolo battuto da Verdi che consegna l’1-0 a Belotti. Poco dopo è bravo a neutralizzare una conclusione di Ansaldi, pure se è sul suo palo. Nella ripresa mette una pezza su Verdi ma nell’occasione è più per demerito dell’avversario. 
GODIN 7 Segna, da provetto centravanti, un gol che vale oro e spesso fa l’ala (mestiere non suo) con grande applicazione. Bravo anche a risolvere qualche patimento iniziale su Ansaldi. L’ammonizione presa gli costerà la squalifica con la Spal. Skriniar (31' st) ng 
DE VRIJ 6 Con Belotti ha vita dura, ma alla fine limita i danni.  
BASTONI 5 Graziato da Massa sul possibile rigore, nella ripresa ha sulla coscienza la traversa presa da Belotti. Serata no. 
D’AMBROSIO 5.5 Serata senza troppi lampi. Candreva (26' st) 6 Si presenta e al primo pallone per poco non segna. 
BROZOVIC 6 Graziato dal club anche per assenza di alternative in mezzo, conferma di essere indietro anni luce rispetto alla miglior condizione. Mezzo voto in più per il cross che dà il via all’1-1 interista. 
GAGLIARDINI 6 Regala una gran palla a Lautaro scippando un pallone alla “Arsenio Lupin”. Nella ripresa tenta la via del gol, ma Sirigu gli dice due volte no. 
YOUNG 7 Che fosse in palla si era già capito nel primo tempo quando le cose migliori erano arrivate dai suoi piedi. Nella ripresa mette il punto esclamativo segnando l’1-1 (suo terzo gol da interista) e innescando Sanchez sulla rete del sorpasso. Biraghi (26' st) 5.5 Non un grande impatto sulla partita.  
BORJA VALERO 6.5 Gioca (con ordine) là dove dovrebbe essere Eriksen. Quando esce Brozovic, arretra il raggio d’azione. Prezioso. 
SANCHEZ 7 Oltre all’assist per Godin c’è molto di più, come la palla scippata a Izzo da cui nasce il terzo gol interista: ogni (buona) idea dell’Inter, passa dai suoi piedi. Si sta guadagnando il riscatto sul campo. 
MARTINEZ 7 Primo tempo sulla falsariga delle ultime uscite, ripresa da vero Toro: prima la torre a Young poi il gol - con la compartecipazione di Bremer - che rompe l’incantesimo. Eriksen (38' st) ng  
ALL. CONTE 6.5 Ruggisce nello spogliatoio e l’Inter si sveglia. Vittoria più secondo posto: difficile chiedere di più E Godin è il 18° interista che segna in stagione, come solo nel 2007/08. 

VIDEO - "VITTORIA MERITATA", MA QUALCUNO FA COMUNQUE ARRABBIARE TRAMONTANA...

Sezione: Rassegna / Data: Mar 14 luglio 2020 alle 10:14 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print