Nel giorno dell'esordio azzurro a Euro 2020, la Gazzetta dello Sport ha intervistato l'ex c.t. Marcello Lippi.

Dove può arrivare l’Italia?
"C’è l’ambizione di andare in alto, ci sono basi solide. Se poi avrà la fortuna che tutti i suoi giocatori siano al top, che la condizione sia ideale, allora niente sarà precluso".

Chi sarà l’uomo decisivo?
"Di giocatori decisivi ne vedo due. Uno è sicuramente Barella, l’ho già detto, mi piace quello che fa, come gioca, come lotta. È un centrocampista dalla dimensione internazionale perché fa tutto quello che fanno i grandi del suo ruolo: attacca, difende, fa pressing, accompagna l’azione, tira da fuori, accelera, insomma è il prototipo del grande centrocampista internazionale. L’altro è Immobile",

Che giudizio dà su Mancini?
"Mancini ha fatto davvero tanto. Ha dato grandissima convinzione alla squadra, propositività, un gioco offensivo, fiducia nei
giovani. Questa Nazionale sa di essere forte e, soprattutto, sa come si vince".

VIDEO - MERCATO INTER, NON SOLO ESTERNI: POSSIBILE SCAMBIO TRA PORTIERI

Sezione: Rassegna / Data: Ven 11 giugno 2021 alle 09:36 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print