La Gazzetta dello Sport premia la prestazione di Romelu Lukaku, autore di un gol su rigore che sfata il tabù Juventus e non solo. Secondo il giornale, il belga è stato tra i pochi nerazzurri a giocare con voglia massima e non soltanto per dovere. "Eguagliati i 23 gol dello scorso campionato, solo altri tre attaccanti dell’Inter erano riusciti nell’impresa di raggiungere la stessa quota per due tornei di fila, ovvero Icardi, Nyers e Meazza - si legge -. E niente: Big Rom ha cancellato Maurito anche qui. Non gli era sufficiente aver vinto lo scudetto. E neppure essere un capitano di fatto, ben oltre quello con la fascia per imposizione divina. Con la Juve ha fatto 23. Il duello con Chellini - il difensore avversario che più stima in A - è stato duro. Talmente duro che per contenerlo, lo juventino ha finito pure per fare autogol. Falsa illusione, quel pareggio. Ma non è falso il tricolore". Adesso Lukaku vuole raggiungere quota 25 gol, il suo massimo finora in carriera in un campionato: ci riuscì nel 2016/17 con l'Everton.

VIDEO - TRAMONTANA: "SCANDALO E VERGOGNA, CALVARESE VA FERMATO SEI MESI"

Sezione: Rassegna / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 09:45 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print