Il dato che allarma è lo zero nella casella dei gol fatti nelle ultime quattro amichevoli. Dopo gli otto rifilati a Stuttgarter Kickers e Carpi, ecco lo stop con Bayern, Milan, Real e Galatasaray. E visto che davanti, al momento, ci sono solo Palacio e Icardi (Longo ceduto, Shaqiri quasi e Jovetic fuori condizione), ecco che Mancini si aspetta qualcosa di più da qualche centrocampista. Da chi? Per la Gazzetta dello Sport i nomi sono quattro: "Hernanes, Kondogbia, Guarin e Brozovic. Da loro Mancini si aspetta un apporto maggiore in zona offensiva. Soprattutto dai primi tre che hanno nella qualità, nel passo e nelle caratteristiche la possibilità di infilarsi negli spazi partendo da dietro. I meccanismi da affinare, soprattutto per Kondo, rallentano per il momento la riuscita dell’operazione-gol. Il 4-3-1-2 non sempre prevede l’obbligo di utilizzare terzini di spinta (che in questo momento l’Inter non ha, Santon escluso, tra quelli utilizzabili).

Ma l’acquisto eventuale di un nuovo elemento potrebbe fornire una carta in più al Mancio. Il quale sa bene che i test estivi non hanno valore se non quello di mettere energia in corpo. Ma sa anche che continuare a perdere senza fare gol non aiuta il gruppo. Non tutti hanno lo spirito di Icardi, la sua forza morale. A molti un successo convincente o un gol servirebbero per affrontare meglio la stagione in arrivo. A proposito, in ultima analisi, non va escluso la possibilità che gli uomini mercato interisti possano seguire la traccia di un vice-Icardi. Una pista abbozzata a inizio mercato e messa nel silenziatore poco dopo per dare spazio alle altre trattative. Ma un centravanti più aereo potrebbe servire davvero". 

Sezione: Rassegna / Data: Mar 04 agosto 2015 alle 10:46 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print