HANDANOVIC 5,5 - Va letteralmente a farfalle su un corner da destra e per sua fortuna Mancini non trova lo specchio della porta, poi è bravo in chiusura su Veretout nella ripresa. Meglio da regista difensivo (parla tantissimo), ruolo in cui sembra decisamente più sicuro. Peccato che dovrebbe esserlo soprattutto tra i pali...

SKRINIAR 6 - Non ha particolari responsabilità, anche se il pareggio della Roma nasce nella sua zona ma in azione di contropiede viziata da fallo. Fa il suo dovere, contenendo Dzeko fisicamente quando il bosniaco si allarga e dando respiro alla manovra in fase di costruzione.

DE VRIJ 6 - Grande protagonista nel bene e nel male. Bello il duello con Dzeko, con il quale non si risparmia carezze. Svetta tra Kolarov e Bruno Peres per portare in vantaggio l'Inter, pochi minuti dopo essersi perso Mancini sullo svarione di Handanovic. Poi devia nella sua porta il piazzato di Spinazzola che forse sarebbe comunque terminato in rete. Però forse poteva fare meglio. Suo malgrado, è protagonista anche del raddoppio giallorosso.

BASTONI 6 - Costretto all'extra lavoro su Bruno Peres a causa delle distrazioni di Young, anche lui si concede un paio di errori tecnici per cui non paga dazio. Molto coinvolto come spesso gli accade in fase di costruzione, viene sovrastato da Dzeko in occasione del 2-1. DALL'82' D'AMBROSIO 6 - Decisivo con una chiusura nel finale dopo il pareggio.

CANDREVA 5,5 - Passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Prova a creare superiorità e qualche azione insidiosa sulla sua corsia, ma Spinazzola fa buona guardia e lo tampona. DAL 67' MOSES 6 - Nonostante la freschezza fatica a farsi rispettare. Poi si ritrova tra i piedi il cadeau di Spinazzola e lo sfrutta.

BARELLA 6 - Non è al meglio, si vede dal modo in cui interviene su Mkhytarian prendendosi il giallo. Solito spirito di sacrificio, corre e si sbatte cercando anche imbucate centrali e lo fa fino al 94'. La lucidità non lo accompagna quando servirebbe ma bisogna aspettarlo: è fondamentale.

GAGLIARDINI 6 - Nona partita consecutiva da titolare in meno di un mese, avrebbe tutto il diritto di rifiatare ma per Conte è evidentemente troppo importante. Lui incassa la fiducia e anche un colpo da Diawara che lo costringe a esibirsi con il turbante. Sempre nel vivo del gioco, qualche pausa non ne inficia la buona prestazione. DAL 69' ERIKSEN 5,5 - Lo si vede soprattutto sui calci piazzati, non gli riesce di entrare nelle pieghe della partita.

YOUNG 5,5 - Piuttosto male in fase difensiva, dove si perde spesso e volentieri Bruno Peres che scambia bene con Pellegrini. Non è da lui patire tanto affanno dove servirebbe ordine e disciplina. Più utile nell'altra metà campo, dove è presente in appoggio e crea qualcosa di interessante. DAL 67' BIRAGHI 5,5 - Non entra in partita.

BROZOVIC 6,5 - Trequartista? Mediano? Mezzala? Posizione ibrida all'Olimpico, e nel dubbio lui fa un po' tutto. Senza mai perdere la bussola, tra l'altro. Per quantità, qualità e continuità è tra i migliori in campo. E nel primo tempo sfiora persino il gol.

SANCHEZ 6,5 - Primo tempo di altissimo livello, è praticamente ovunque e gioca al servizio della squadra. La difesa giallorossa fatica a prendergli le misure e lui aggiunge anche il corner per la testata vincente di De Vrij. Meno appariscente nella ripresa.

MARTINEZ 5 - Non ci siamo. Protagonista suo malgrado dell'episodio controverso che porta la Roma al pareggio, il resto della sua gara è più un vorrei ma non posso che un'impronta significativa. La sua miglior giocata viene vanificata dalla bandierina dell'assistente. DAL 67' LUKAKU 6,5 - Ancora imballato, lo stop di due partite non gli ha fatto bene. Però dal dischetto è glaciale e fa tutta la differenza.

ALL. CONTE 6 - Pari con rammarico, perché per tutto il primo tempo i suoi non concedono nulla all'avversario e meriterebbero di andare al riposo in vantaggio, non fosse per la decisione inspiegabile di Di Bello. Nella ripresa sotto di un gol prova a mischiare le carte passando anche alla difesa a quattro, senza però trovare spunti davanti. Fino al pasticcio di Spinazzola.


ROMA: Pau Lopez 6, Mancini 6, Ibanez 7 (dal 74' Smalling 6), Kolarov 5,5, Bruno Peres 6,5, Veretout 6, Diawara 6 (dal 69' Cristante 5,5), Spinazzola 5,5, Pellegrini 6,5 (dall'83' Perez SV), Mkhitaryan 7 (dall'83' Perotti SV), Dzeko 6. All. Fonseca 6


ARBITRO: DI BELLO 4,5 - Malissimo, soprattutto nei momenti chiave. Ignora una gomitata di Mancini a Lautaro nel primo tempo che altri avrebbero sanzionato con il rosso, poi pur rivedendo le immagini al Var convalida il pari di Spinazzola nonostante il fallo di Kolarov su Lautaro. Ed è un errore che influenza la gara. Non può esimersi dal fischiare il rigore per i nerazzurri.
ASSISTENTI: Cecconi 5,5 - Galetto 6
VAR: Guida 6

Sezione: Pagelle / Data: Dom 19 luglio 2020 alle 23:43
Autore: Fabio Costantino / Twitter: @F79rc
Vedi letture
Print