Direzione di gara da rivedere quella dell'arbitro Gianluca Manganiello per Inter-Parma: qualche imprecisione di troppo per la squadra arbitrale e grossi dubbi soprattutto sul salvataggio sulla linea di Dimarco al 56' su diagonale di Perisic.

3' – Gagliardini duro su Di Gaudio: il mediano cerca la palla, ma tocca inavvertitamente l'avversario con la gamba alta. L'arbitro non fischia nemmeno punizione.

5' – Perisic sta per calciare un corner rapido, ma Sepe in maniera antisportiva rimanda in campo un altro pallone. Gesto da ammonizione a termine di regolamento, il portiere ospite però se la cava solo con un rimbrotto.

24' – Arriva il primo giallo del match e se lo becca giustamente Stulac, in netto ritardo a metà campo su Gagliardini. Lo sloveno non fa una piega.

31' – Vede ancora male Manganiello, quando ammonisce Brozovic che tocca prima il pallone e poi entra in contatto (molto leggero) con Di Gaudio (che accentua come spesso gli capita fare): il croato giustamente protesta.

33' – Handanovic salva a tu per tu con Gervinho, ma l'azione viene vanificata dallo sbandieramento di offside dell'ivoriano da parte dell'assistente De Meo. Decisione dubbia: non si capisce con chiarezza se l'ex Roma fosse davvero al di là dei difensori nerazzurri al momento del tocco di Inglese. In ogni caso, il portiere sloveno aveva messo tutti d'accordo.

56' – Perisic in diagonale, salva Dimarco sulla linea: braccio o corpo? Il replay immediato non chiarisce (anche perché la tv in questo caso non offre contributi adeguati). Il silent-check conferma la decisione di Manganiello di lasciar proseguire (Rocchi al Var). Restano grossi dubbi: dal replay successivo dal retro-porta appare il tocco evidente col braccio del difensore gialloblu: rigore chiarissimo. Grave svista.

58' – Skriniar sradica regolarmente palla a Dimarco, ma per l'arbitro è fallo: imbufalito lo slovacco che stava entrando pericolosamente in area.

67' – D'Ambrosio entra in collisione con Gagliolo e per lui è doppia beffa: giallo e infortunio. Anche qui appare esagerata la sanzione.

69' – Icardi la spizza per Perisic e affannosamente Sepe allontana: tutto fermo, fuorigioco dell'argentino. Offside che il replay dimostra non esserci assolutamente.

79' – Dimarco decide il match con un missile incredibile. Qualche dubbio sulla regolarità c'è, perché Handanovic ha due uomini del Parma davanti a sé in offside che gli potrebbero ostruire la visuale: siamo al limite, la segnalazione non arriva e la rete viene convalidata. Decisione non banale, il Var avrebbe potuto annullare. Dimarco si toglie la maglia per esultare e rimedia un giallo.

90' – Appena 4 i minuti di recupero, davvero troppo pochi se si considerano le continue perdite di tempo dei giocatori del Parma, un paio di infortuni e i crampi di Sepe (a terra almeno un paio di minuti). E il fischio finale arriva quando il 94' non è ancora scoccato: evidentemente, oggi il direttore di gara aveva fretta di tornare a casa.

Sezione: Moviola / Data: Sab 15 Settembre 2018 alle 17:08
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print