L'arbitro designato per Inter-Napoli è Paolo Silvio Mazzoleni. Direzione di gara nel complesso insufficiente per il fischietto di Bergamo, che pur non lasciandosi mai sfuggire il controllo della partita (salvo nel convulso finale), incappa in un paio di errori nella valutazione di situazioni da cartellini. Giusto annullare il gol a Perisic, qualche dubbio sulla decisione di espellere Koulibaly nel finale. Rosso inevitabile per Insigne, la cui reazione - seppur dopo la provocazione di Keita - è eccessiva e violenta. Rimangono dubbi sul cartellino ad Allan (solo giallo) e su quelli mancati a Joao Mario e Mario Rui. Non è chiara neanche la dinamica del contatto tra Albiol e Keita.

18' - Mazzoleni grazia Mario Rui: il portoghese interviene in ritardo su Politano, e gli rifila un pestone. Un intervento che avrebbe meritato il giallo, non secondo il direttore di gara di San Siro.

29' - Il primo giallo della partita lo rimedia Brozovic, già protagonista di un paio di fischi contro. Il croato entra in ritardo in scivolata su Zielinski, guadagnandosi una ammonizione giusta quanto pesante: diffidato, salterà Empoli-Inter di sabato.

31' - Decisione corretta del guardalinee di Mazzoleni, che annulla il gol di Perisic. Al momento del tiro di Joao Mario, infatti, il croato è oltre l'ultimo uomo, in questo caso Mario Rui. Il pallone poi, deviato, arriva al numero 44, che col mancino al volo batte Meret. Ma la sua rete non viene giustamente convalidata.

52' - Cartellino giallo decisamente fiscale (se non inspiegabile) di Mazzoleni a Borja Valero, che perde palla sul pressing di Callejon, prova a fermarlo con intervento in scivolata in cui prende lo stinco dell'avversario, dopo aver toccato il pallone. Per l'arbitro il nerazzurro merita l'ammonizione. Fischio che lascia più di qualche dubbio.

56' - Di contro, appare discutibile, ma per la clemenza, il giallo ad Allan. Il brasiliano interviene in maniera scomposta su Icardi, colpendo la caviglia sinistra del capitano nerazzurro con la punta del piede. Un intervento pericoloso, oltre che volontario, reputato (solamente) da ammonizione da parte dell'arbitro. Il rosso, in questo caso, sarebbe potuto essere una decisione plausibile.

57' - Mazzoleni grazia anche Joao Mario, che ferma in maniera scomposta Zielinski. Il portoghese frana sul numero 20 azzurro, senza particolare violenza ma disinteressandosi del pallone ed andando a danneggiare esclusivamente l'avversario.

67' - Ammonizione ineccepibile per Raul Albiol: lo spagnolo non protesta sulla decisione di Mazzoleni, che punisce con un giallo la trattenuta (lieve, ma evidente) su Joao Mario.

80' - Il momento che apre il convulso e infuocato finale di San Siro. Koulibaly rimedia l'espulsione. Prima arriva il giallo per aver fermato fallosamente Politano: il senegalese mette una mano sulla spalla del nerazzurro in fuga sulla destra. Una decisione a cui KK reagisce con un applauso plateale nei confronti di Mazzoleni, che gli riserva un rosso diretto. Sulla prima ammonizione: Koulibaly prova a sbilanciare Politano, e lo fa nella maniera meno violenta possibile ma in ogni caso ferma la sua corsa verso la porta, il giallo ci può stare. Nel secondo caso, la reazione è assolutamente sopra le righe, meritevole della sanzione.

88' - L'Inter reclama un rigore. Keita, sbilanciato da Allan, entra in area e cade a terra dopo un contatto con Albiol. Mazzoleni vede da pochi passi e fa chiaro segno come si possa proseguire, senza chiedere l'ausilio del VAR. Dai replay, si nota come il senegalese sembra ricevere un colpo di anca da parte di Albiol, che lo fa cadere dopo il precedente pressing su di lui di Allan. Un episodio che lascia molti dubbi, ma su cui Mazzoleni si è mosso senza alcuna esitazione.

95' - Il finale della partita è macchiato dalla follia di Insigne, che si prende il rosso. Dopo un precedente battibecco con Keita - che ha visto i due arrivare faccia a faccia - il capitano del Napoli prova a fermare in maniera fallosa e violenta il nerazzurro. Le immagini fanno vedere come Insigne colpisca Keita per ben due volte con dei calci. Un gesto assolutamente inconcepibile, che Mazzoleni punisce con una sacrosanta espulsione. L'ex Lazio provoca l'attaccante napoletano, con gesti irritanti (in un frame si nota come gli tiri l'orecchio) dopo un battibecco. La reazione del capitano azzurro è però fuori da ogni possibile concezione.

VIDEO - LAUTARO MARTINEZ! IL "TORO" FA IMPAZZIRE TRAMONTANA

Sezione: Moviola / Data: Gio 27 Dicembre 2018 alle 00:11
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture
Print