Dopo la non fortunata esperienza in campionato contro il Parma (non visti due rigori a favore dei nerazzurri), l'arbitro Daniele Chiffi torna a dirigere l'Inter e lo fa questa volta nell'ottavo di Tim Cup cpntro il Cagliari, sempre al Meazza, Assistenti del direttore di gara padovano Paganessi e Imperiale, con Marini quarto uomo e Di Paolo (assistente Lo Cicero) al Var.

11' - Subito lavoro per il Var: Paganessi alza la bandierina sul colpo di testa finito in rete di Lukaku. Decisione difficile, anche dalle immagini bisogna fare un'attenta valutazione che alla fine porta alla conferma della scelta sul campo. Questione di millimetri, forse meno.

14' - Duro intervento di Skriniar su Nandez con azione che prosegue per la regola del vantaggio a favore del Cagliari. Lo slovacco rischia l'ammonizione, Chiffi lo grazia.

22' - Regolare il raddoppio dell'Inter: sul cross di Barella in area Lukaku manca il colpo di tacco e alle sue spalle spunta Borja Valero che in due tempi mette in rete. Il belga stavolta è in posizione regolare.

28' - Sul cross di Lazaro arriva il tocco di mano di Lykogiannis in piena area di rigore. Braccio un po' largo, Chiffi fa proseguire e Di Paolo non lo chiama al video per rivedere. Decisione come sempre opinabile quando si tratta di falli di mano, nella fattispecie abbastanza evidente.

37' - Percussione centrale di Faragò che dopo aver preso il tempo a Brozovic al limite dell'area tocca leggermente il pallone con la mano, quanto basta per convincere l'arbitro a fischiargli fallo contro.

45' - Sul lancio di Godin c'è un corpo a corpo Sanchez-Pisacane al limite dell'area sarda. A cadere è il difensore e l'arbitro lo premia con una punizione molto generosa. Nulla di scandaloso.

46' - Dopo pochi secondi dall'inizio della ripresa arriva la prima sanzione disciplinare a carico di Lykogiannis, che con una manata al volto di Lazaro gli impedisce di proseguire la sua corsa in fascia. Cartellino giallo inevitabile.

65' - Fallo tattico a centrocampo di Godin che si vede saltato da Oliva e lo sposta con le braccia facendolo cadere. Cartellino giallo per l'uruguagio.

91' - Body check evidente al limite dell'area ai danni di Sensi che rimane a terra stordito, ma Chiffi lascia erroneamente correre e poi ammonisce il centrocampista nerazzurro per proteste.

Sezione: Moviola / Data: Mar 14 Gennaio 2020 alle 23:08
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print