Gioite e gaudete! L'Orologio compie un anno di vita ed esattamente 365 giorni dopo la prima puntata, arriva la quarantanovesima apparizione annuale dei due cialtroni.

Dopo più di 8 mila ascolti, dopo più di 3200 download - per i quali non saremo mai abbastanza grati con voi per l'affetto e il tempo che ci dedicate - arriva l'episodio che fa da prequel al temutissimo finale di stagione. No, non quello di una serie qualunque, ma quello dell'Inter - che si potrebbe comunque inserire nel genere horror o fantascientifico, a seconda dei gusti -: manca solo la gara interna con l'Empoli per capire cosa ne sarà di questa squadra la prossima stagione che, a prescindere dall'esito di questa, deve dare dei segnali chiari e decisi circa la tenuta mentale e non solo dal lato qualitativo. E qui nemmeno un allenatore nuovo potrebbe bastare.

E noi, ripartendo dai 90 minuti contro il Napoli - che hanno riassunto al meglio tutti i discorsi riguardanti gli uomini a disposizione di Spalletti in questa annata - andiamo in fondo e analizziamo il più possibile gli scenari futuri della 38^ giornata e anche quelli relativi alla prossima Serie A che avranno in comune la nuova maglia che l'Inter utilizzerà davanti a un San Siro gremito, come una grande occasione richiede.

Buon ascolto e grazie ancora per il seguito e l'affetto che dimostrate verso di noi. E da oggi potete farlo anche su Instagram: @OrologioPodcast

A cura di Marco Lo Prato e Gianluca Scudieri

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - HELINHO: UN TIRO MANCINO CHE RICORDA ADRIANO, E' DEL SAN PAOLO IL MILLENNIAL DEL MOMENTO

Sezione: L'Orologio / Data: Mer 22 Maggio 2019 alle 18:20
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print