Nel pre partita di Milan-Inter, Paolo Maldini, dirigente rossonero, si è concesso ai microfoni di DAZN per presentare la sfida di San Siro, big match della 12esima giornata di Serie A: "Il calcio senza tifosi è un altro sport, siamo nati con questa idea di calcio. Siamo contentissimi soprattutto per la gente".

Ieri hai visto occhi diversi nei giocatori del Milan?

"Sono tutti super concentrati, tutti vogliono fare il massimo.  Le motivazioni vengono da sole, queste poi possono portare anche ad una tensione molto forte. La nostra squadra è giovane, è tutta esperienza, così come in Champions League".

Cosa facevi da capitano prima di entrare in campo per il derby?


"A dare gli ultimi dettagli era l'allenatore. Da capitano rassicuravo tutti, anche se dentro bruciavo. Cercavo di smascherare la tensione. Ibra è tesissimo".

Qual è il tuo derby del cuore?

"Il primo che ho giocato, l'unico dove ho segnato, poi quello della semifinale di Champions League".
Sezione: L'avversario / Data: Dom 07 novembre 2021 alle 20:27
Autore: Raffaele Caruso
vedi letture
Print