"Il Mondiale ha dato grande apertura al movimento del calcio femminile, di solito ci vanno le calciatrici più brave. L'Inter non faceva parte del campionato di Serie A ed era una società che mancava. Possiamo essere una delle squadre che può ambire a qualcosa di importante". Parola di Attilio Sorbi, tecnico di Inter Women, intervistato ai microfoni di SkySport. 

"Fare griglie per il campionato è difficile, ma abbiamo allestito una squadra imporante e proveremo ad essere protagonisti - assicura Sorbi -. Ci sono 14 volti nuovi, ci vorrà tempo per ambientarsi. L'Inter è un brand importate, non si può pensare solo a partecipare. Sono rimaste giocatrici importanti, dal settore giovanile ne arrivano altre e vedremo quello che succederà. Cercheremo di essere protagonisti. La Juventus e la Fiorentina hanno fatto investimenti importanti, il Milan è arrivato terzo l'anno scorso e da ora in avanti ci si deve aspettare un campionato all'avanguardia: diventerà uno sport che tra poco potrà essere paragonato a quello maschile". 

Sezione: Inter Femminile / Data: Gio 5 Settembre 2019 alle 18:44
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print