Tanti titoli nel Real Madrid, però senza mai essere un titolare inamovibile. E allora ecco il prestito al Chelsea, per una stagione personale fin qui con più ombre che luci alle dipendenze di Sarri. Un prestito che potrebbe non essere tramutato in riscatto, visto il blocco del mercato imposto al club londinese. E così Mateo Kovacic si guarda attorno, in cerca di una sistemazione per la prossima stagione. Vari sondaggi già partiti da parte dell'entourage del croato. "Uno di questi sarebbe stato fatto anche con l’Inter, con risposta, evidentemente, positiva - svela il Corriere dello Sport -. Attenzione, non significa che Kovacic sarà nuovamente nerazzurro nella prossima stagione. Ma solo che, nelle prossime settimane, i discorsi potranno essere approfonditi, cercando di capire se gli interessi economici e tecnici possano coincidere. Ovvio che la partecipazione alla prossima Champions sarà uno degli snodi fondamentali, tenuto conto che Kovacic ha già rinunciato a quel tipo di vetrina in questa stagione. E poi, inevitabilmente, anche il ruolo all’interno della squadra. E l’Inter, da questo punto di vista, è alla ricerca di potenziare la mediana, con un’attenzione particolare per chi dovrà affiancare Brozovic. Beh, Kovacic lo fa già in nazionale, quindi la soluzione avrebbe tutto per funzionare pure in nerazzurro. Da capire come il centrocampista nato a Linz, in Austria, possa uscire dal Real la prossima estate. Ancora in prestito o servirà un acquisto a titolo definitivo, con investimento non inferiore ai 30 milioni? Anche questo aspetto inciderà nelle scelte di corso Vittorio Emanuele, che peraltro per il centrocampo batte diverse altre piste: Ndombelé, Rakitic, Thomas e pure Kroos". 

VIDEO - ESPOSITO, UN PORTENTO: PUNIZIONE GIOIELLO ALLA ROMANIA UNDER 17

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 24 Marzo 2019 alle 08:16 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print