L'ex diesse dell'Inter Marco Branca, intervenuto a Radio Punto Nuovo, ha detto la sua su vari aspetti che riguardano la ripartenza dei campionati, ma anche su alcuni temi che riguardano il mondo nerazzurro, tra cui la cessione di Mauro Icardi: "Sono decisioni prese in un momento storico. Lo prelevai io dalla Sampdoria a 13 milioni + 2 di bonus. L'ho vista come una naturale conseguenza rispetto a ciò che è stato fatto la passata stagione".

Lautaro al Barcellona e Cavani all'Inter?
"Interviene la volontà dell'attore principale, Lautaro. Se vuole rimanere, lo preferirei dal punto di vista sportivo, ma non conviene mai tenere un calciatore che non vuole restare. Cavani ha sempre fatto bene il suo dovere, anche se non ha più 20 anni, sono valutazioni che uno deve fare. Finché non vedo la firma, non ci credo".

Sul ritorno in campo a porte chiuse: 
"Sono d'accordo, è calcio vero comunque. Quando ci sono scudetti in ballo, professionalità da difendere, ci sono classifiche, cose da fare, bisogna andare avanti".

Partite ogni tre giorni?
"
Non è affatto bello, sono tante partite e non è facile, specie dopo uno stop prolungato come questo. Potrebbero esserci infortuni in più, ma è una situazione anomala per tutti. Quando si hanno più partite ravvicinate, può essere utile mantenere alta la concentrazione rispetto agli altri".

Da un punto di vista fisico magari ci sono più rischi, ma oggi ci sono giocatori che possono reggere questi ritmi, sono giovani e forti abbastanza. Primavera in campo?
"Sono dell'idea che molte volte, quando le cose sembrano svantaggiose, non lo sono realmente. Alibi e scuse non sono mai state parte della mia filosofia, io avrei soltanto affrontato con impegno queste partite. Credo che in questo momento storico, politicamente e praticamente, è importante pensare di riprendere. Avremo il mese di giugno per capire come andranno le cose dal punto di vista clinico, ma credo sia serio tentare di riprendere. Bisogna essere intelligenti nel saper valutare tutto ciò che capita durante il cammino".

VIDEO - ICARDI-INTER, ORA E' FINITA DAVVERO: QUANDO WANDA INSULTO' IL TELECRONISTA

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 17:15
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print