Intervistato in serata in esclusiva da FcInterNews, l'ex patron nerazzurro Massimo Moratti ha analizzato varie tematiche di casa Inter, partendo dal campo e dalle possibili mosse di mercato, passando dalla situazione societaria (con la trattativa in corso con Suning Commerce Group su cui ha però preferito non sbilanciarsi) fino ad arrivare a un suggestivo ritorno in società di una figura particolarmente amata dal popolo interista.

Tra poco scadrà il contratto di un giocatore che lei conosce molto bene: sarebbe una scelta azzeccata riportare all'Inter Ibrahimovic?
"Dipenderà molto dalle scelte che farà l'allenatore e da tanti altri aspetti, come l'eventuale necessità di aver bisogno di un giocatore così forte e di questo livello. Io però non posso mettermi nei panni degli altri, è una situazione totalmente diversa rispetto a quella del 2006".

Altro nome accostato nuovamente è quello di Yaya Touré: conferma che l'ivoriano fu molto vicino nel 2006?
"Sì, lo seguimmo a lungo e ci fu la possibilità di acquistarlo. Aggiungo che probabilmente sbagliammo a non prenderlo".

In compenso arrivò Maicon.
"Assolutamente, ma non solo lui. Riuscimmo a concludere tante belle cose in quel periodo, però sicuramente Touré era e resta un grande giocatore".

Ci sono novità circa la trattativa con Suning Commerce Group?
"Non so nulla, quindi preferirei non dire niente".

Altro argomento attuale è il possibile ritorno in società di Oriali: qual è la sua idea in merito?
"Sono sincero se rispondo che non lo so, questa è la verità. Non è mia intenzione nascondermi per non rispondere, sul serio non conosco questa situazione".

Conferma che Mancini resterà?
"Sì. Come ho già detto penso proprio di sì".

Obiettivo mancato in questa stagione, la squadra dovrà obbligatoriamente raggiungere il terzo posto nella prossima.
"Rispetto a questo campionato l'anno prossimo tutti avranno sicuramente maggior responsabilità e maggior dovere di entrare in Champions League. Vero, si dice questo ogni anno, ma non è mai facile. Dispiace per questa stagione perché la squadra si è allenata e ha lavorato tanto per raggiungere questo obiettivo. Speriamo di riuscirci nel prossimo campionato".

Sezione: Esclusive / Data: Gio 12 Maggio 2016 alle 21:33
Autore: Francesco Fontana / Twitter: @fontafrancesco1
Vedi letture
Print