C'è ancora distanza tra Napoli e Inter nella trattativa per Matias Vecino. I due club continuano a parlare e ad inizio settimana, probabilmente martedì, è previsto un nuovo aggiornamento tra le parti. Ad oggi il club azzurro offre solo un prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni. In più chiede che sia l'Inter a pagare lo stipendio del centrocampista fino a novembre, quando è previsto il suo ritorno dopo l'operazione al menisco. Tradotto, le prime cinque mensilità sarebbero a carico di Suning e il Napoli pagherebbe le sette successive.

Sponda nerazzurra, la richiesta è un riscatto a 12 milioni, ma non un semplice diritto. A Milano ci si aspetta che Aurelio De Laurentiis garantisca l'obbligo di riscatto se Vecino giocasse un tot di partite. E anche qui c'è differenza di vedute tra i due club, perché i partenopei sarebbero disponibili a fissare l'obbligo al raggiungimento di 20 presenze, mentre l'Inter vuole che questo numero sia inferiore. Insomma, bisogna ancora lavorarci su e in tal senso questa settimana sarà decisiva per avvicinare domanda e offerta.

VIDEO - "DANILONE, SEMPRE LUI!". E TRAMONTANA MANDA IN TILT IL TELEVISORE

Sezione: Esclusive / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 16:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print