Partiamo dalle certezze: oggi, 7 luglio, scade la clausola di Lautaro Martinez: il Barcellona ha già comunicato a Inter e agenti del calciatore che non pagherà i 111 milioni fissati, ma la trattativa andrà avanti. Forti del sì del giocatore all'offerta da 60 milioni in 5 anni (12 annui) recapitata nelle scorse settimane, il club di Bartomeu insiste e prepara un nuovo assalto al termine della Liga.
Da Barcellona restano fiduciosi sulla fattibilità dell'operazione per il fattore stipendio: al Camp Nou, l'argentino diventerebbe un top player a livello di emolumenti, a fronte dei soli 2,2 milioni più bonus che oggi guadagna a Milano. Vero che l'Inter nelle prossime settimane potrebbe sottoporre all'argentino un rinnovo con ricco aumento a 5,5-6 milioni annui stile Hakimi, ma sarebbe comunque la metà di quanto mette sul piatto il club di Messi.
Ecco perché diventa difficile togliere la clausola e rinnovare a queste condizioni. Diverso sarebbe il discorso con uno stipendio da 7,5 milioni annui più bonus per arrivare a quota 9. Sulla falsa riga di Lukaku. A quel punto i margini di azione diventerebbero più concreti, anche se il Barça resta vivo e pronto a nuovi assalti. Il tormentone Lautaro continua e sono previste altre puntate di una telenovela destinata a infiammare l'estate di mercato sull'asse Italia-Spagna.

VIDEO - TRACOLLO INTER, FURIA TRAMONTANA

Sezione: Esclusive / Data: Mar 07 luglio 2020 alle 00:01
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print