Austerity: questa la parola chiave emersa ieri dall'incontro che Steven Zhang ha avuto con 35 dirigenti delle varie aree del club, tra cui i due amministratori delegati Beppe Marotta e Alessandro Antonello, l’area sportiva con il direttore sportivo Piero Ausilio e il suo vice Dario Baccin, il vicepresidente Javier Zanetti, gli uomini del marketing. Il presidente dell'Inter ha assicurato continuità aziendale, ma ha anche chiesto a tutti uno sforzo per rendere sostenibile la società. D'altronde, il costo del lavoro del club è arrivato a 270 milioni: numero insostenibile a causa della pandemia che ha causato la forte contrazione dei ricavi.

Dunque, Suning si impegna a proseguire al timone dell'Inter, ma occorre un aiuto dall'interno. "Ai dirigenti, a vario titolo, anche uno sforzo dal punto di vista economico, ovvero la rinuncia ai vari bonus presenti nei contratti, legati alle vittorie sportive e ad obiettivi vari - svela la Gazzetta dello Sport -. All’incontro non era presente l’allenatore Antonio Conte, nessuno dello staff tecnico e neppure i giocatori. Non erano loro i protagonisti, almeno ieri. Ma è logico immaginare che nei prossimi giorni Zhang possa fare lo stesso discorso anche alla squadra e all’allenatore. La linea guida è per tutti l’abbassamento complessivo del monte ingaggi. Non solo attraverso le cessioni di giocatori dallo stipendio alto e magari considerati poco centrali nel progetto tecnico. Ma anche facendo ricorso ad accordi individuali con i vari giocatori. Si potrebbe chiedere, dove possibile, di spalmare su più anni gli accordi attuali. Per quanto riguarda Conte, pur dentro a una settimana con una partita in mezzo (la Roma mercoledì prossimo), è probabile che andrà in scena il famoso vertice con Zhang assieme a tutta l’area sportiva. La situazione è in evoluzione, ma potrebbe accadere prima della sfida con la Juventus, dunque entro la fine della settimana".

La Gazzetta ribadisce la necessità di dover cedere uno o più elementi pesanti. Occhio a Brozovic, De Vrij e Skriniar. Intanto sarà ossigeno puro quello che arriverà dal finanziamento da 250 milioni: il negoziato è agli sgoccioli. "Circa 200 entreranno direttamente nelle casse del club. Soldi che serviranno alle necessità di stagione, in primis gli stipendi", assicura la rosea.

VIDEO - NUOVO INNO, LA VERSIONE PROPOSTA DA MARK & KREMONT

Sezione: Copertina / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 08:49 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print