"Gentile redazione e cari colleghi-fan di FCInterNews, vorrei farvi presente il mio pensiero sulla mia Inter futura, nomi a parte, è il concetto di progetto che mi interessa far passare. Penso che sia interessante valutare la possibilità di poter ricostruire un 'Inter in grado di poter tornare a vincere almeno in  Italia. Io non riscatterei per nulla (almeno fino ad ora) Zarate, reinvestendo i suoi 16 mln più altri 10 che verranno dai contratti non rinnovati di Chivu, Cordoba e Muntari, su G.Rossi, il Messi nostrano. Un giocatore utilissimo in tutto il fronte offensivo e che ben si collocherebbe in tandem con Pazzini. Chiaramente uno tra Milito e Forlan andrebbe tenuto per farli rifiatare a vicenda.In difesa penso che con l'arrivo di Juan siamo a posto, poi anche se è scarso non fa niente, Chivu è inguardabile, non può essere peggio del peggiore!A centrocampo credo che la società ha già in mente cosa fare, senza dimenticare che Cambiasso è dell'80, T.Motta un '82, se gente come Pirlo('79)e Van Bommel('77) è titolare inamovibile con squadre che si contengono lo scudetto, non vedo come un 32enne e un 30enne possano essere considerati finiti! Certo, a questi van  no aggiunti almeno 2-3 centrocampisti di valore. Io rimpiango ancora Inler, giocatore perfetto secondo me.

Poli non mi dispiace, così come kucka, magari con un Naingonlann o un Guarin, avremmo un centrocampo forte fisicamente e tecnico al tempo stesso.Per il reparto "fantasia, genio & sregolatezza" io venderei Sneijder classe '84(lo avrei fatto anche quest'estate, Eto'o o non Eto'o a prescindere)per puntare una volta per tutte su Coutinho('92) Alvarez('88) e... Gaston Ramirez del Bologna('90), giocatore dalle potenzialità importanti al cospetto di un fisico energico. Ormai bisogna prendere la linea societaria del FPF e non pensare più ai vari Ronaldo(Luis Nazario da Lima)Vieri o Ibrahimovic. Mi immagino di vedere un'Inter stile Arsenal, con tanti giovani talentuosi. Magari con qualche trofeo in più e qualche cessione in meno". Andrea

Sezione: Visti da Voi / Data: Gio 29 dicembre 2011 alle 11:36
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print