"Buonasera, appena finita la partita con la Roma vero e proprio spareggio champions, questo pareggio ci tiene in corsa e sperando che Rafinha riesca a fare la differenza, mi accontento. Mi dispiace sempre parlare male di nostri giocatori, ma Santon non è più presentabile, ogni anno si spera in un miracoloso miglioramento, ma dopo 2 o 3 partite sufficienti lui come anche il carissimo( dal punto di vista umano)Ranocchia l'errore da 3 categoria lo fanno puntualmente. Con Santon vedendo anche la partita con l'Udinese ho rivisto il peggior Gresko, il ragazzo non sa ne spingere ne difendere, ha solo la fisicità che lo ha fatto emergere da ragazzino ma che poi non è seguita da nessun miglioramento. Rimpiangere nel suo ruolo Nagatomo è tutto dire, ma il costosissimo Dalbert che problema ha??? Comunque viste le buone prestazioni di Cancelo a sinistra riproverei D'Ambrosio altrimenti restituisco il portoghese facendomi pagare una penale e cerco un terzino sinistro in saldo, anche vecchie volpi della fascia come Antonelli del Milan o Molinaro del Torino, tanto mancano " solo" 17 partite, ma qualcuno mancino serve come il pane così ne risente tantissimo anche il rendiment o di Perisic, Santon non gli si sovrappone mai, non permette mai di creare superiorità e secondo me il rendimento del croato è sceso da quando sulla sua corsia c'è l'italiano".

Diaz

 

"Buona sera redazione , io voglio solo fare una domanda. Anche un cieco sa' che manca uno come Pastore o simile nel mezzo del campo , facciamo pena , perche' comprano Rafinha ? Lo vogliono rovinare in mezzi questi B.......... che non sanno la maglia che hanno addosso. C'e' quasi sempre il MEAZZA pieno e sti balordi camminano in campo !!!!! Ed il caro Spalletti che prima apprezzavo molto , ora meno , non fa giocare neanche un giovane che ne abbiamo tanti interessanti e forti , guardate il Bilan !!!!! UN consiglio ditegli di prendere CEBALLOS e' STRATOSFERICO".

Mauro

 

"Gentile Redazione, dopo il pareggio con la Roma, posso dire di essermi letteralmente schifato a veder giocare questa squadra; Eh si signori ! Perche' non mi posso accontentare degli ultimi 20 minuti, giocati piu' con rabbia e confusione che con criterio e convinzione, per poter essere contento. Mi sembra che anche Spalletti stia cominciando a metterci del suo, in questa situazione, mettendo sempre gli stessi giocatori e non cambiando mai; E' dall'inizio che ripeto, e tutti vedono, che Gagliardini non e' piu quello dello scorso anno, indolente, lento, pauroso e impreciso (sulla stregua di Brozovic e Joao Mario), che fra Candreva e Perisic (scoglionato) ne deve giocare solo uno, sulle fasce; Alla luce di tutto cio' ci ritroviamo a centrocampo con soli due uomini (fra l'altro non al massimo) come Vecino e Borja e con sempre la solita indolenza sulle fasce (perche' non si prova per qualche partita Dalbert o Nagatomo esterno sinistro alto?); Se poi ci mettiamo che, per uscire dall'area, e ripartire dobbiamo fare 20 passaggi corti, dando agli avversari il tempo di risistemarsi, il quadro e' chiaro; Non capisco per quale motivo dobbiamo necessariamente uscire palla al piede e con fraseggio (manco fossimo il Barcellona di Guardiola), rischiando di perder palla e beccare gol, quando si dovrebbe subito dare palla ai centrocampisti che dovrebbero farsi trovare smarcati ed innescare, subito, le ali, o Icardi, come si faceva all'inizio (anche se lente, ultimamente, anche le ali). Dandogli tutti i meriti, fin qui acquisiti,a queste situazioni dovrebbe porre rimedio proprio Spalletti, cominciando a mettere fuori chi non gira, anziché, soltanto, minacciare, di farlo; Comiciando a far giocare un'altra punta (Eder o Pinamonti accanto ad Icardi),spostando, magari, Candreva (se non Brozovic, visto che questi abbiamo) da interno, dietro Icardi, nella speranza che intanto arrivi qualche giocatore di spessore a centrocampo; Cominciando a pescare, se proprio non si riesce ad acuistare gente di ruolo, nella Primavera: Penso che Zaniolo o Emmers potrebbero fare comodo, essendo gente di ruolo. Icardi, poi, e' inutile che continua a lamentarsi che gli arrivano pochi palloni se, quei pochi, li sbaglia o li manda alle stelle o, peggio ancora, si ingarbuglia, da solo, nel dribbling, e non e' capace di prendere un fallo (fate caso alle punizioni che riesce a guadagnare nel corso di una partita), cosa che dovrebbe fare un attaccante se non riesce a segnare. L'unica nota lieta e' Cancelo che sembra essersi attestato su prestazioni buone, nella speranza che non venga trascinato nel marasma generale o limitato da disposizioni tecnico-tattiche (come sta succedendo a Dalbert ); La cosa che mi ha dato enorme fastidio, fra l'altro, e' stata che stavamo per perdere la partita con una squadra dimezzata dagli infortuni e che faceva ridere peggio della nostra; Quindi che Spalletti si dia una mossa, mettendo in panchina, chi ha paura, gioca al rallentatore, senza impegno, grinta e inventando qualcosa, anziche' fare discorsi filosofici in tv, nella speranza che anche il mercato gli dia una mano. AMALA".

Santi

 

"Gentile Redazione, cresce lo sconcerto per alcune scelte estive. 1) chiedo ad Ausilio: può una squadra che si barcamena tra problemi di bilancio dramamtici, spendere 22 milioni per Dalbet, quando sul mercato c'era Kolarov a 5? Personalmente penso che Dalbert abbia anche dei numeri, ma l'Inter aveva bisogno di certezze a basso costo, stante la necessità di completare la rosa in altri reparti; 2) Per Mr. Spalletti: è possiible che, a parte l'immenso Skriniar ( siceramente grazie, Ausilio) l'unico giocatore di livello arrivato in estate - Cancelo - abbia dovuto attendere l'infortunio di DAmbrosio per giocare? 3) Ancora per Ausilio: dice, giustamente, che l'Inter non si presta a valorizzare giocatori altrui. Dunque ha programmato di esercitare l'opzione di riscatto di Cancelo in estate a 35 milioni? Non può essere che così, se le parole hanno un peso. Ci aspettiamo la permanenza di Cancelo. 4) Ancora per Ausilio: come pensava di arrivare quarto acquistando il centrocampo della Fiorentina che si era piazzata decima? Infatti il centrocampo ha un grave problema di personalità. 5) Per Mr Spalletti: premesso che la coperta è corta e pure tessuta con un mix di fibre pregiate e tessuti di bassa qualità, ci spiega perchè si ostinaa non cambiare modulo? Magari togliendo un mediano, con Persic e Candreva esterni di centrocapo ( questo sono: due centrocampisti/muli di qualità) ed una seconda punta a fianco di Icardi. Vediamo se ,responsabilizzato e portato nel ruolo di seconda punta,Eder comincia a vedere la porta. 6) Per Suning: dell'Inter "magnifica" che ci aveva promesso non si vede nemmeno la sagoma in lontananza; ma almeno Ramires potrebbero farlo arrivare , visto che spendere soldi per la quadra cinese , per sostituirlo, non sarà vietato dai comunisti. Mancano ancora dieci giorni di mercato: speriamo, speriamo,speriamo. Di certo così come siamo sarà molto dura cari saluti".

Daniela

 

"Gentili tutti, Sono tornato dalla partita ieri sera che ero furibondo. Leggo stamattina le dichiarazioni di Spalletti e mi sento confortato: non sono solo. Al di là degli errori tecnici (Spalletti può dire quello che vuole ma Santon, che pure sembra effettivamente molto meglio di anni scorsi, la sua cavolata, che ci fa prendere il gol, la fa - al pari di Ranocchia - e alla fine è deletereo; io guardo al risultato e per me potrebbe stare a casa) abbiamo una mollezza e una mancanza di cattiveria agonistica deprimenti. Icardi ha preso un palo, ma 5 minuti prima aveva avuto una palla dal dischetto che ha calciato bene ma senza la forza necessaria: Higuain avrebbe sfondato la rete. E nel primo tempo è andato giù un paio di volte in area forse sperando che gli arbitri ci diano quello che danno a Juve e Milan: non succederà mai e lui la deve buttare dentro. Gli altri fanno errori da dilettanti, con la paura di perddere il pallone ....... e infatti lo perdono. Ma quello che più mi fa impazzire è Candreva: ero strafelice quando lo acquistammo, ammirato missile sulla fascia, da noi ha avuto un'involuzione inspiegabile, non difende e non salta un palo che sia uno. In più continua a lamentarsi. Altro giocatore che per me potrebbe tranquillamente sedersi in pance, soprattutto ora che Cancelo sembra avere preso ritmo. Comunque delusione: non è vero che il pari è giusto, come dicono in tanti; abbiamo avuto 6-7 occasioni da gol vere contro un paio della Roma, e abbiamo dovuto rimontare per una scemenza. Troppa fatica. Amala".

Matteo

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 22 Gennaio 2018 alle 22:07 / articolo letto 8341 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit