Bocciatura senza appello per l'Inter dalle pagine del Corriere della Sera dopo la sconfitta per 2-0 contro il Real Madrid. "L’Inter mostra la sua faccia peggiore, si schianta contro la corazzata Real Madrid e rimedia un’altra figuraccia europea - scrive il quotidiano -. Il botto stavolta non ha attenuanti, è figlio di un’unica certezza: gli spagnoli sono di un altro pianeta, i nerazzurri non sono pronti per palcoscenici così importanti. La qualificazione agli ottavi di Champions, dove mai l’Inter è arrivata negli ultimi otto anni, è ancora possibile per l’aritmetica, complicatissima nella cruda realtà della classifica. Difficile aggrapparsi alla speranza dopo una prova misera, macchiata sì dall’espulsione di Vidal che ha lasciato la squadra in dieci per due terzi del match, ma complicata da un inizio senz’anima".

Nel calderone delle critiche finisce ovviamente anche Antonio Conte. "Deve capire e spiegare perché l’Inter scompare negli scontri diretti, quando c’è da mettere qualcosa che vada oltre le qualità tecniche, di certo inferiori all’avversario. La lezione del Real è l’ultima delle tante rimediate sui campi d’Europa e rischia di segnare in modo irreversibile la stagione - si legge - Stavolta l’Inter non gioca nemmeno, non scende proprio in campo".

Il voto peggiore è per Vidal. "Il più esperto piccona la partita dell’Inter. In un raro ingresso in area, Varane gli toglie il pallone in modo pulito. Il cileno cade e reclama il rigore, l’arbitro Taylor, ben appostato, non chiede neppure il conforto della Var. Vidal perde la testa, protesta e scatta il giallo. Eccede, si guadagna la seconda ammonizione e il rosso. Fiscale certo, ma al tempo stesso ineccepibile".

VIDEO - E' MORTO DIEGO ARMANDO MARADONA, LE MAGIE DEL "PIBE DE ORO"

Sezione: Rassegna / Data: Gio 26 novembre 2020 alle 09:48
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print