Inchiesta della Gazzetta dello Sport sugli infortuni gravi nei club di tutta Europa. A livello di traumi, il triste primato spetta alla Premier League: 82 ko, circa 185-190 mesi globali di assenza dai campi. "In Italia siamo sui 110 mesi - si legge -. I team più colpiti sono l’Aston Villa con 8 infortuni, a 7 Liverpool e Chelsea. Dal punto di vista della durata totale delle assenze il Bournemouth è a 20 mesi, il Villa a 19, il Chelsea a 16, il Manchester United a 15. Fra i casi celebri Pogba e la sua caviglia, il bomber Wesley del Villa che ha spaccato un ginocchio, le tante distorsioni dei Blues e dei Reds, la frattura alla caviglia del portoghese André Gomes dell’Everton, i lungodegenti del City Laporte e Sané. La A ha registrato finora 37 infortuni traumatici, dai più gravi, come quelli di Zaniolo e Zappacosta, di Pavoletti (7 mesi fuori), di Kouamé e di Demiral, fino ai meno gravi, tipo distorsioni o contusioni. Abbiamo considerato pure i k.o. da ricaduta. I club più colpiti per numero di casi sono Inter e Torino, 4 episodi a testa, circa 6 mesi di assenza totali per gli interisti, sui 4 mesi per i granata. Ma come durata totale sta peggio di tutti la Roma con 16 mesi complessivi di lontananza dai campi, seguita dalla Juve a 14, conteggiando Demiral out fino a fine stagione, Chiellini e Khedira di ritorno a fine febbraio".

"Uno dei motivi dei tanti traumi può essere il fatto che si giochi tanto - spiega la rosea -. E più si gioca più si accorciano i tempi di recupero dallo sforzo, e poi ci si allena di meno e a volte peggio, perché non in perfette condizioni. In Liga si contano finora 60 traumi per 140 mesi totali di assenza. In Bundesliga si registrano 47 casi, per 150 mesi totali di lontananza. In Ligue 1 il Psg non accusa traumi (solo casi muscolari)".

VIDEO - GIACCA DI JEANS E CAPPUCCIO, ASHLEY YOUNG E' A MILANO

Sezione: Rassegna / Data: Ven 17 gennaio 2020 alle 11:58 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print