La doppietta nel match dell’Olimpico è risultata determinante ai fini del risultato finale, del resto come le precedenti prestazioni offerte dal centravanti camerunense che hanno favorito l’Inter nell’approdo all’atto conclusivo della Tim Cup. I numeri di Samuel Eto’o sono incredibili e non lasciano ombre di dubbio riguardo allo scettro di miglior atleta nella competizione nazionale edizione 2010-11. Il centravanti nerazzurro ha disputato quattro partite (su cinque giocate dalla sua squadra) per un totale di 370 minuti in campo mettendo a segno sei reti (cinque su azione, una dal dischetto) che gli consentono di detenere la media di un goal ogni 61’. L’attaccante camerunense inoltre colleziona una percentuale realizzativa del 48.75% in relazione al numero di conclusioni totalizzate a partita: 2 tiri/2 reti negli ottavi contro il Genoa (100%); 4 tiri/1 goal (calcio di rigore) nei quarti contro il Napoli (25%); 5 tiri/1 rete nella semifinale di ritorno contro la Roma (20%); 4 tiri/2 goal in finale contro il Palermo (50%). Samuel Eto’o infine è il principale artefice delle manovre offensive nerazzurre: nel match contro il Genoa la metà dei tiri nello specchio della porta difesa da Scarpi sono del camerunense; al San Paolo Eto’o confeziona il 44% della densità del gioco di attacco nerazzurro; nel match contro la Roma totalizza 52 giocate utile a favore dei suoi compagni di squadra; in finale il camerunense detiene una percentuale di pericolosità del 40% (sul totale nerazzurro del 60.1%) arrecata alla retroguardia avversaria.

Lo rileva il Report n. 47/2011 dell´Osservatorio Calcio Italiano, website monitoring delle manifestazioni calcistiche in Italia.

Nella stagione 2010-11 Eto’o mette la firma in tutti i trofei conquistati dall’Inter: due reti nella finale di Supercoppa contro la Roma; una rete nel match contro il Mazembe, atto conclusivo del Mondiale per Club 2010.

Per l’Inter è la settima Coppa Italia della sua storia, la quarta conquistata delle ultime sette edizioni disputate. I nerazzurri inseguono Roma e Juventus (nove trofei nazionali) e staccano la Fiorentina (sei Tim Cup conquistate).

La società di Moratti conquista il suo terzo titolo stagionale (Supercoppa Tim - Mondiale per Club - Tim Cup), il quindicesimo negli ultimi sette anni.

Sezione: News / Data: Lun 30 Maggio 2011 alle 13:40 / articolo letto 1920 volte
Autore: Redazione FcInterNews