Domani l'Italia è attesa dalla seconda partita di questa sosta, anche se contro il Liechtenstein non ci sono in palio punti importanti essendo già arrivata la qualificazione ai prossimi Europei. Poi riprenderà il campionato, con l'Inter chiamata a rispondere dopo lo stop casalingo contro la Juve che è valso il sorpasso in classifica dei bianconeri. Di queste tematiche ha parlato Mario Sconcerti su calciomercato.com: "Il Bologna mi sembra molto fastidioso in casa, molto meno fuori. Quella della Juve, nel suo stadio, mi sembra una partita segnata. A Reggio Emilia l’Inter può rischiare di più, anche se il Sassuolo non è partito benissimo in questa stagione, ma la qualità c’è. Lukaku deve ancora arrivare. Lo sforzo dell’Inter sarà quello di integrarlo il prima possibile. Di lui si dice che recupera tanti palloni, giusto, bene, ma non può bastare questo: Lukaku deve pesare di più nella partita. Secondo me rende il massimo quando gli dai il pallone di lato, è un po’ come Immobile, prende velocità e la massa aumenta e allora è difficile, anzi quasi possibile, contrastarlo. Ma se lui aspetta i palloni alti allora diventa un attaccante normale e rende molto meno".
Un analisi anche sulla situazione dell'Inter, per la prima volta chiamata a inseguire: "Inseguire da vicino qualcuno è la condizione migliore per Conte, perché ciò gli permette di trasmettere il proprio piccolo fanatismo al gruppo. Vedremo una squadra ancora più agguerrita".

Sezione: News / Data: Lun 14 Ottobre 2019 alle 23:44
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print