In vista della sfida di domani pomeriggio tra Inter e Bayern Monaco, il nuovo assistente di Roberto Mancini, Adriano Bacconi, affida al proprio sito ufficiale il suo pensiero sulla partita. Che per lui sarà l'occasione di rivedere una persona speciale: "Sarà l’occasione per riabbracciare Pep Guardiola, conosciuto ai tempi di Brescia, quando ancora calciatore amava venire alla DigitalSoccer a studiare calcio, e seguito nella sua grande escalation tecnica. Gli incontri con lui sono sempre stati formativi. Ricordo il meeting a Coverciano voluto dall’allora Presidente del Settore Tecnico per studiare il modello filosofico prima che calcistico della Masia e il grande stage, sempre fatto con Robi Baggio e il suo fraterno amico Vittorio Petrone, a Barcellona. La sua frase “i miei sono talmente bravi a trovare soluzioni nello stretto che quando li vedo stento a credere che sia possibile” è una pietra miliare del calcio.

Creare le soluzioni di passaggio, saperle vedere e scegliere quella migliore, sono il lato invisibile del calcio, quell’aspetto cognitivo da cui partire per rendere efficace la gestualità tecnica. La fortuna di lavorare con l’Inter mi permetterà domani sera di incontrare per la prima volta il grande maestro da avversario. Bei momenti…".

Sezione: News / Data: Lun 20 luglio 2015 alle 15:05
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print