Vincere la Champions League con il Barcellona e poi volare a Milano da Antonio Conte, che lo aspetta a braccia aperte. Arturo Vidal ha le idee chiare nonostante parole di facciata che confermano il legame con i blaugrana, ma sono anche strategiche: fino a quando non ci sarà una vera e propria trattativa tra i club, lui non si esporrà e attenderà gli eventi. Oggi El Mundo Deportivo torna sull'argomento, sottolineando che nelle 15 chiacchierate via Zoom tra Inter e Barcellona per Lautaro Martinez il nome di Re Arturo non sia mai emerso come contropartita. Una scelta condivisa, perché i catalani lo considerano un giocatore importante nonostante un contratto in scadenza nel 2021 e perché i nerazzurri al massimo vorrebbero trattarne l'acquisto a parte, senza includerlo in altre operazioni.

Al contempo, c'è totale sintonia con l'entourage del cileno, al quale oltre all'ingaggio richiesto e a un progetto competitivo è stata offerta una vita vicino alla sua passione, i cavalli. L'Ippodromo Snai in San Siro ha infatti riaperto i battenti con dieci corse ma senza pubblico sugli spalti, solo per trasmissioni tv e scommesse. Per Vidal potrebbe essere il contesto ideale anche per veder correre i suoi cavalli, di cui ha estrema cura, oltre che assistere dal vivo alle gare quando sarà possibile. Ma prima, l'obiettivo è diventare il primo cileno a vincere la Champions League. L'Inter e l'Ippodromo sono lo step successivo.

VIDEO - INTER CAMPIONE DA RECORD: LA SPLENDIDA CAVALCATA DELL'88/'89

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 12:34
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print