Sette uscite obbligate per cinque acquisti desiderati: questo il canovaccio che in casa Inter dovranno recitare nelle prossime ore per completare il mercato. A stringere, infatti, finora di facce nuove ad Appiano Gentile se ne sono viste solo due: Hakimi e Kolarov. Conte ha chiesto altri cinque rinforzi: ovviamente Vidal, un esterno sinistro (Alonso? Emerson?), un quarto attaccante e, soprattutto, il sogno Kanté. A loro si aggiunge Darmian, un affare impostato da tempo, come ha confermato anche Carli, il nuovo d.s. del Parma. Per quanto riguarda l'attaccante, invece, gli indizi portano adesso a Pinamonti: l'Inter dovrebbe rispettare il patto con il Genoa e riportarlo a casa, ma diventa dura trovare poi un club che si accolli i 3 milioni di euro pattuiti con Raiola per il suo stipendio.

A fronte di questi cinque arrivi - conferma la Gazzetta dello Sport - dovranno arrivare almeno sette cessioni, considerando il limite della rosa a 25 e concedendo ai nati dal 1998 in poi il fatto di non pesare su quella lista. Gli intoccabili si contano sulle dita di una mano: Bastoni, De Vrij e Lukaku. "Kanté è affare possibile solo in caso di cessioni onerose, leggi Brozovic (ma sul quale non si muove foglia, oltre a un timido sondaggio dei giorni scorsi del Monaco) e Skriniar - puntualizza la rosea -. Quest’ultimo non è neppure tra i cedibili in prima linea, ma l’Inter è pronta ad ascoltare offerte: in Francia si sussurra di un interesse del Psg per lo slovacco che però ad Appiano fino a ieri non ha trovato riscontro". 

Ancora da definire l'addio di Godin: si lavora sempre sull'ingaggio che l'uruguaiano andrà a percepire a Cagliari. L'uscita del Faraon favorirà l'ingresso immediato di Vidal, già salutato dal neo d.s. del Barça, Ramon Planes. E se Asamoah va verso la risoluzione anticipata del contratto, non è così scontata l'operazione recupero di Conte su Perisic e Nainggolan: "I due resteranno sul mercato fino al 5 ottobre", si legge. La linea dettata dalla proprietà è chiara.

VIDEO - VIDAL SI ALLENA DA SOLO, IN STRADA. E IL PROCURATORE GLI DA' DEL MATTO

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print