E' un'Inter da 6,5, per i colleghi della Gazzetta dello Sport, quella che ha sbancato l'Olimpico Grande Torino battendo 2-1 i granata nei minuti finali grazie a un gran gol di Lautaro Martinez. Che, ovviamente, è l'Mvp con 7,5: "Induce Izzo a zompargli addosso per il rigore dello 0-1, poi lo disorienta per la rete del successo. Se gli fosse entrato il colpo di testa iniziale, sarebbe stato da 8.

Sempre più dentro l'Inter e l'area altrui".
Il Toro guida il treno dei 7 promossi: si va dal 7 di Sanchez, si passa dal 6,5 di De Vrij, Barella ed Eriksen, per finire con la sufficienza a Skriniar, Perisic e Lukaku. Per contro, sono tante le insufficienze, a cominciare dal peggiore in campo dei nerazzurri, Gagliardini, 5,5: "L'Inter con Gagliardini è una squadra, l'Inter con Eriksen un'altra. I due sono così diversi che potrebbero giocare assieme ma il centrocampo è tratto e la mole del Gaglia non incide quanto il razionalismo del danese". Il centrocampista bergamasco condivide il voto con Handanovic, Bastoni, Hakimi, Brozovic e Young. 

Sezione: Focus / Data: Lun 15 marzo 2021 alle 08:20
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print