Grazie al successo per 2-0 sullo Sporting Lisbona, il Porto si è laureato campione di Portogallo con due giornate d'anticipo. I Dragoes, protagonisti di un'incredibile rimonta su Benfica (a +7 a febbraio), ieri hanno conquistato il 28esimo titolo nazionale anche grazie alla sapiente guida di di Sergio Conceiçao, ex di Inter e Lazio: "La parola chiave di questa stagione per noi è unione, quella che ha sempre avuto il nostro gruppo di lavoro. Ci abbiamo sempre creduto anche nei momenti difficili che ci sono stati tanti in questa stagione. Ho sempre detto che io e il presidente siamo due persone che non sopportano la sconfitta e che non ci saremmo arresi".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 17:17
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print