Sarebbe potuta essere diversa la storia di Ronaldo il Fenomeno ancora prima dello storico passaggio all'Inter. Lo rivela nel suo libro e diario di una carriera 'A Will to Win' Sir Alex Ferguson, manager del Manchester United nel 1996-97, quando aveva avuto la possibilità di strappare l'ex Pallone d'Oro brasiliano al Barcellona e alle mire del club nerazzurro. "L'agente di Ronaldo - aveva scritto Ferguson - mi ha chiesto se ero interessato al ragazzo. La mia reazione in realtà è stata: 'Perché mai il Barcellona dovrebbe vendere un giocatore tanto importante dopo averlo pagato 13 milioni di sterline solo a luglio?'. Mi ha detto che non c'era nemmeno bisogno di parlare con il Barça. Potevo rivolgermi direttamente alla Federazione spagnola. Gli ho chiesto riguardo ai soldi e spiegato che stava parlando con la persona sbagliata: doveva interpellare il proprietario e non me!  La clausola sarebbe stata di circa 34 milioni di sterline con un ingaggio da 4 milioni l'anno, parliamo quindi di un trasferimento da 20 milioni di sterline più uno stipendio da oltre 2 milioni. Adesso adorerei veder giocare Ronaldo nel Manchester United. Ho la sensazione che Old Trafford sia il palcoscenico ideale per lui. Ma si può giustificare una spesa del genere quando sei un'azienda pubblica? Forse potrei rubare i gioielli della Corona... Come si sentirebbero gli altri giocatori? E che succederebbe se non riuscisse ad ambientarsi a Manchester? Oppure se il suo agente fra sei mesi avrà lo stesso comportamento?".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 23:57
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print