Tra i ricordi più dolorosi nella carriera di Hernan Crespo c'è la finale di Champions League 2005 persa ai rigori con il Milan a Istanbul di fronte a un Liverpool che riuscì a rimontare lo svantaggio di tre reti nella sola ripresa. "Ero scioccato dopo la partita - ha raccontato l'argentino durante un evento promozionale a Calcutta in India -. Ma questa è la bellezza del calcio, che è imprevedibile. Non segue un copione". Un orgoglio invece non aver mai visto sventolarsi di fronte un cartellino rosso lungo tutta la carriera: "Forse è nel mio carattere che ho imparato a rispettare me stesso, i miei compagni e gli ufficiali di gara. Ho imparato a rispettare il gioco".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Sab 14 Dicembre 2019 alle 13:59
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print