Si muove in aiuto dell'Italia flagellata dal Covid-19 anche l'ex terzino dell'Inter Andreas Brehme, che attraverso la fondazione benefica del quotidiano Bild, 'Ein Herz für Kinder' (Un cuore per i bambini), ha messo all'asta due palloni della sua collezione privata risalenti al 1990 fra cui un Etrusco, il pallone ufficiale della Coppa del Mondo, ma in edizione speciale con disegni rossi (QUI IL LINK PER PARTECIPARE). "Tutto quello che sta succedendo in Italia a causa del Coronavirus è terribile, mi rende veramente triste. Spero che passi il prima possibile. Ho ancora tanti amici in Italia: Giovanni Trapattoni, Beppe Bergomi, Javier Zanetti e tanti altri, siamo legati dai tempi dell’Inter, dove ho giocato dal 1988 al 1992. Ho un rapporto intenso con il paese e le persone. Mi ha impressionato tantissimo vedere come il Coronavirus ha colpito e vorrei restituire qualcosa di quanto mi è stato dato", dichiara Brehme, come riportato dalla Gazzetta dello Sport

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 08 aprile 2020 alle 14:08
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print