Maicon lascia l'Inter e questa cessione influisce sicuramente sulla rosa nerazzurra e, di riflesso, sul mercato. Nelle prossime ore potrebbe capitare qualsiasi cosa, intanto ne abbiamo discusso con Sabatino Durante, agente FIFA esperto di calcio sudamericano, che con noi ha affrontato diversi argomenti.

Come giudichi il mercato dell’Inter al momento, dopo la cessione di Maicon?

Senza il brasiliano l’Inter ha il 10% di forza in meno. Se non fosse partito Maicon la squadra - in questo campionato 'ribassato' - avrebbe potuto far divertire e ottenere anche ottimi risultati. Un vice Milito, un centrocampista in più e un altro difensore discreto migliorerebbero la situazione.

Che ne pensi dell’arrivo di Cassano? Non rischia di togliere spazio a Coutinho?

Cassano è un grande giocatore, un grande personaggio ma anche uno scomodo se non è la primadonna. Coutinho sul piano della qualità è il miglior giocatore dell'Inter. Io - ma non è un segreto- darei una maglia da titolare a Cou e poi gli metterei attorno gli altri 10. Noi siamo storicamente incapaci di riconoscere i valori veri. Abbiamo cercato Lucas come se fosse la grande stella e non riusciamo a capire che Coutinho ha la stoffa del fuoriclasse e che può essere paragonato solo a Neymar. Tutti gli altri giovani sono inferiori. I migliori sono Coutinho e Neymar. E Cou per l'Europa può essere una garanzia più del giocatore del Santos. Ergo...

Però il PSG ha investito oltre 40 milioni su Lucas…

Lucas è un giovane di talento, ma inferiore a Coutinho. Il Psg ha fatto una follia. Perché si fanno certe operazioni di mercato e cifre folli lo sa solo lo Spirito Santo! Amen. Lasciamo perdere.

L’Inter ha pescato in Uruguay con Gargano e Pereira. Come giudichi questi due nuovi arrivi?

Due buoni giocatori per questo nostro campionato. L'Italia per il calcio oggi è una Italietta. Ogni uomo -pardon- ogni giocatore è per il proprio tempo. L'Inter ha acquistato dei buoni giocatori per questo calcio, non dei fuoriclasse. Nel nostro calcio ci sono due fuoriclasse: Jovetic e Coutinho. Tutti gli altri sono datati o in scadenza!

Anche Sneijder? Viene considerato da molti uno degli ultimi top player...

Sneijder è un buon giocatore, molto discontinuo. La stoffa è buona, da top player. Cou ha la stoffa del fuoriclasse, quella con la F maiuscola. È , Coutinho, l'ultimo numero 10 vero, quello che si avvicina al compagno con la palla per assicurare lo scarico della stessa in piedi eccellenti che accendono la scintilla. Se fosse al Santos o al Corinthians i media italiani ne parlerebbero in termini favolosi ogni momento e gli italiani ne sognerebbero l'arrivo. Purtroppo l'erba del vicino è sempre più verde. Sneijder e Coutinho potrebbero e dovrebbero giocare insieme.

Da ieri Julio Cesar non è più un giocatore dell’Inter, che idea ti sei fatto di questa situazione?

È giusto che le società e gli allenatori facciano le loro valutazioni ma Julio meritava un altro trattamento.

Restando in tema Brasile: a gennaio è in arrivo Paulinho, mentre Jonathan continua a rimanere in bilico. Cosa pensi di entrambe le situazioni?

Paulinho è un buon giocatore. Però se arriverà sarà a peso d'oro. Se bisogna pagare tanto meglio che vada altrove: ci sono molti giocatori che valgono il corintiano. Su Jonathan ho già espresso il mio parere: non bisognava acquistarlo.

Chi vedresti bene come vice Milito?

Avrei visto bene Destro che non avremmo mai dovuto dare via. Ora vedrei Longo ma...

Sezione: Esclusive / Data: Gio 30 agosto 2012 alle 15:10
Autore: Fabio Costantino / Twitter: @F79rc
Vedi letture
Print