Il dietro le quinte del rigore sbagliato da Lautaro Martinez, turning point di Inter-Bologna 1-2, è stato raccontato sulle pagine di Goal.com da Davide Bernardi, ieri bordocampista di Dazn a San Siro. "Lukaku prende la palla sì, ma è automatico il gesto che gliela vede passare a Lautaro, che a sua volta si era già messo sul dischetto. Lukaku gli lascia la palla, gli dà un bacio sulla nuca e in spagnolo-argentino, lui che è poliglotta gli dice: "Dale Lauti", la testimonianza del giornalista. 

Il Toro  - scrive Bernardi - vuole calciare dagli undici metri come già fatto nel derby dell’anno scorso, a incrociare col destro, magari non a fil di palo, ma forte. Ne esce un tiro centrale e lento che Skorupski respinge senza problemi, prima di dire di no anche al tap-in di Gagliardini. "Conte in panchina urla un 'No' istintivo, seguito da qualcosa che somiglia molto a un: 'lo sapevo', annacquato dalle urla generali delle due panchine e che al 100% non possiamo confermare, ma ci somigliava molto. Lautaro abbassa la testa e non la rialza per un po’. Di lì a poco il cooling break spezza la partita e Conte, che ha paura il rigore sbagliato possa spezzare l’Inter, avvicinandosi a Lautaro, ma rivolgendosi a tutta la squadra grida un paio di volte: 'Non piangiamoci addosso, non piangiamoci addosso!'". 

VIDEO - TRACOLLO INTER, FURIA TRAMONTANA

Sezione: Copertina / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 10:42
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print